Home » Asia » Birmania » Golden Rock, la sacra roccia sospesa del Myanmar

Golden Rock, la sacra roccia sospesa del Myanmar

Golden Rock Myanmar
La Golden Rock è un masso alto 20 metri che si trova sospeso nel vuoto, adagiato in miracoloso equilibrio su uno sperone roccioso del Monte Kyaiktiyo, nello stato di Mon, in Myanmar.

La Golden Rock in Myanmar

Sulla roccia è stata costruita una pagoda di 7 metri (a cui è stato assegnato lo stesso nome della montagna) in cui è conservata una preziosa reliquia di Buddha, una piccola ciocca di capelli. Pare infatti che, a consentire l’equilibrio della Golden Rock sia proprio un sottile capello del Venerabile! Questa spoglia sacra ha reso negli anni il sito una importante meta di pellegrinaggio per i buddhisti di tutto il mondo che, per devozione, giunti al sito, incollano sul masso di granito delle sottili foglie di oro, rendendolo una luccicante e suggestiva Golden Rock (tranne le donne, a cui non è concesso, purtroppo, di toccare la roccia). 
Golden Rock

Golden Rock – foto | onorownpath.com

 
Il Monte Kyaiktiyo si trova a 210 chilometri da Yangon. Il villaggio più vicino è invece Kinpun (a circa 16 chilometri dalla Golden Rock) raggiungibile in 4 ore di viaggio da Yangon con un autobus diretto o con un’auto a noleggio. Il biglietto per questo tragitto costa circa 15.000 kyat a persona a tratta (circa 13€). Molti pellegrini si mettono in cammino dal villaggio, nella speranza di ottenere una benedizione: tradizione vuole che i pellegrini che effettuano per tre volte consecutive nell’arco di un anno il trekking da Kinpun alla Golden Rock ricevono in cambio ricchezza e benessere. Coloro che non sono in grado di affrontare questa lunga strada (o i semplici visitatori) possono raggiungere la base della montagna con “autobus” della compagnia Yoe Yoe Lay (un’oretta di viaggio. Il percorso ha molti tornanti, il biglietto costa 1.500 kyat, circa 1,30€. Qualcuno consiglia di chiedere al conducente di sedersi accanto a lui, visto che più che autobus sono dei camioncini e di pagare una differenza che spesso è pari al prezzo del biglietto) o con mezzi propri. Presso lo Yatetaung tutti sono tenuti a lasciare in deposito le proprie calzature. Solo dopo, infatti, si può proseguire – a piedi nudi – verso la meta che dista circa un chilometro (parliamo di un’oretta di cammino)! Gli anziani e le persone con difficoltà motorie potranno essere issate su portantine e condotti fino in cima (a pagamento)! Ai turisti, sarà richiesto il pagamento di un biglietto d’ingresso di circa 6$. Il periodo di massima concentrazione dei pellegrinaggi va da novembre a marzo e proprio nel mese di marzo si celebra la festa più importante, il “Full Moon of Tabaung“. Quest’anno la Luna Piena è prevista per il 26 marzo: in quella data verranno accese attorno alla Pagoda e alla Golden Rock 90.000 candele che illumineranno la notte birmana rendendola ancor più suggestiva e i devoti offriranno a Buddha cibo e incenso! Se avete in programma un viaggio in cui coniugare spiritualità, natura e scoperta, scegliete il Myanmar e puntate su Burma. Noi abbiamo verificato che le compagnie che raggiungono Yangon dall’Italia proprio nel periodo del Full Moon sono diverse (Qatar Airways, China Eastern Airlines, China Southern Airlines, Air China International, Condor, Egyptair). Su eDreams, ad esempio, potrete trovare sia voli che prevedono due scali che un volo – secondo noi molto interessante – che fa un solo scalo a Doha e atterra a Mingaladon da Roma in 14 ore scarse. 
Golden Rock

Golden Rock – foto | pyjama

 
Il consiglio: quando organizzate la visita, tenete conto delle temperature. La salita è molto faticosa ed è preferibile scegliere le ore mattutine o serali per conquistare la vetta. Ricordate però che, essendo a più di mille metri, potreste aver freddo, in alcuni periodi quindi portate con voi indumenti per scaldarvi. 

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento