Home » Italia » Lazio » Alberto Sordi in mostra al Vittoriano. Io c’ero!

Alberto Sordi in mostra al Vittoriano. Io c’ero!

Mostra Sordi Vittoriano Roma

 

Alberto Sordi
foto | Giulia S.
tutti i diritti sono riservati
 
Per celebrare i 10 anni dalla morte del celebre artista Alberto Sordi, il Complesso del Vittoriano ha deciso di ospitare – fino al 31 marzo 2013 –  “Alberto Sordi e la sua Roma”. Se non l’avete ancora vista, dedicate una mezz’ora a una mostra articolata in due fasi: un primo momento che racconta il rapporto tra l’artista ed i suoi 56 film girati a Roma con ben 20 approfondimenti incentrati su album personali, rassegne stampa, oggetti provenienti dai suoi film, materiale audio, interviste video, lettere autografe ed altri effetti personali messi a disposizione dalla sorella Aurelia. 

 

Alberto Sordi
foto | Giulia S.
tutti i diritti sono riservati
 
Il secondo momento riguarda invece la parte privata di Sordi con gli articoli scritti per “Il Messaggero”, gli oggetti della sua casa e del suo studio, nonché immagini che raccontano le ventiquattro ore in cui si cimentò nel ruolo di Sindaco di Roma in occasione del suo ottantesimo compleanno o l’intimo rapporto con papa Giovanni Paolo II. 
 
Alberto Sordi
foto | Giulia S.
tutti i diritti sono riservati
 
La mostra si chiude con le emozionanti immagini del suo funerale e dell’immenso legame che questo grande artista era riuscito a creare con i romani accorsi in massa per rendergli onore durante le esequie a San Giovanni in Laterano. Particolare importanza rivestono i manoscritti dell’artista tra gli anni 1988 e 2002, pubblicati su “Il Messaggero”, nei quali approfondì temi legati alla vita quotidiana, alla carriera, al costume. E non mancano denunce gentili di Sordi alla sua Roma: pur definendola la città più bella del mondo, ne criticava il traffico e la trasformazione lenta e inesorabile che la stava trasformando in una metropoli convulsa e congestionata. Mancano pochi giorni alla chiusura della mostra: non lasciatevela scappare, conoscerete l’Albertone nazionale, l’Attore ma soprattutto l’Uomo.
 
La chicca: Una volta usciti dalla mostra, percorrete pochi metri e dirigetevi alla scoperta della Chiesa di Santa Maria in Aracoeli, costruita sulla sommità del colle capitolino sulle rovine del tempio di Giunone Moneta nel 343 a.C..
La magnificenza del suo interno vi lascerà senza fiato, impreziosita con affreschi e numerosi lampadari, ospita al suo interno le tombe di un Papa e diversi Cardinali ed il famosissimo “Santo Bambino”, una scultura in legno di Gesù bambino (pare) dotata di poteri miracolosi. Dopo il furto nel 1994, venne sostituita con una copia benedetta.
Indirizzo: Complesso del Vittoriano, Sala Zanardelli, Piazza Venezia, Roma

 

Orari: dal lunedì al giovedì: 9.30 – 18.30;
          venerdì, sabato e domenica: 9.30 – 19.30 
Prezzi: ingresso gratuito
                                                                      Articolo redatto da Giulia S.

POTREBBERO INTERESSARTI...

6 commenti

Federico Minori 26 Marzo 2013 - 16:26

Avevo sentito che c’e una mostra su Alberto Sordi, ci andrò sicuramente 🙂
Federico

Rispondi
Twins(bi)mamma 26 Marzo 2013 - 15:08

bello…non lo sapevo…grazie !

Rispondi
Ernesto de Matteis 26 Marzo 2013 - 14:38

Albertone, un mito.
Peccato non poterlo omaggiare.
Ma diffondo e pubblico, perchè se lo merita!!!
Pace e bene…

Rispondi
Tiziana Bergantin 26 Marzo 2013 - 13:56

Sarebbe davvero interessante visitare la mostra, è un vanto non solo romano. Grazie per la chicca.

Rispondi
Krilù 26 Marzo 2013 - 13:15

Troppo lontana Roma per visitare la mostra, ma che peccato perderla!

Rispondi
Lens & anything Else 26 Marzo 2013 - 11:11

Peccato non averlo saputo prima altrimenti avrei cercato di organizzarmi per andare….per il 31 non ce la faccio! 🙁

Rispondi

Lascia un commento