Home » Europa » San Marino » #SanMarinoLikeaLocal: ecco il nostro tour (prima parte)!

#SanMarinoLikeaLocal: ecco il nostro tour (prima parte)!

Cosa vedere in un weekend a San Marino, la Repubblica più antica del mondo come sammarinesi doc

Torre Cesta San Marino Like a Local
Panorama da San Marino

Panorama

Cosa vedere in un weekend a San Marino, la Repubblica più antica del mondo da sammarinesi doc, alla scoperta degli angoli più suggestivi e meno noti di un territorio pieno di sorprese!

Monte Titano e le Tre Torri

Monte Titano e le Tre Torri

Il passaggio tra Italia e San Marino, non prevede nessun tipo di formalità burocratica.

Confesso che ci si entusiasma mentre si varca il cartello “Benvenuti a San Marino” e si procede verso la città con gli occhi incollati al monte Titano (patrimonio Unesco), che svetta fiero con le sue tre Torri perfettamente visibili anche da lontano.

La Capitale di San Marino

Per tutto il tempo, contempleremo la forma particolare della Città di San Marino, la Capitale della Repubblica, arroccata sullo sperone calcareo, mai uguale, sempre attraente.

Di giorno, col sole, con le nuvole, con la nebbia e di notte, con le luci aranciate che esaltano il colore della roccia locale e il silenzio che avvolge tutto.

Funivia

Funivia

La scoperta di San Marino è iniziata con un panoramico viaggio in funivia (partenze ogni 15 minuti).

In 2 minuti circa, raggiungerete il centro storico sulla parte alta, apprezzando la vista su Borgo Maggiore, uno dei 9 Castelli (i nostri Comuni) in cui è suddivisa amministrativamente la Repubblica.

Uno spettacolo che vi consigliamo di non perdere (potete decidere di utilizzarla in salita, in discesa o con un biglietto di andata e ritorno)!

Palazzo del Governo

Palazzo del Governo

Giunti sulla sommità, abbiamo incontrato la nostra guida Penny e ci siamo avventurati per un’esplorazione dello straordinario patrimonio cittadino.

Abbiamo ammirato:

  • il Palazzo del Governo (disegnato dall’arch. Francesco Azzurri e sottoposto a restyling con Gae Aulenti,
  • la Statua della Libertà donata da Otilia Heyroth Wagener,
  • la bellissima Basilica con le reliquie del santo patrono,
  • la deliziosa cripta dell’adiacente chiesa di San Pietro (dove abbiamo potuto dare una sbirciata alle nicchie che, secondo la vulgata, erano i letti di San Marino e San Leo),
  • le tre Torri.
Letto-di-San-Marino_Cripta-San-Pietro

Il letto di San Marino nella Cripta di San Pietro

Le Torri di San Marino

Costruite come rocche difensive dalle offensive dei Malatesta di Rimini, le Torri sono dislocate sul monte Titano a distanza le une dalle altre.

Noi abbiamo visitato la Prima Torre (o Rocca o Guaita, la più antica) e la Seconda Torre (o Fratta o Cesta), non la Terza (o Montale) perché, pur essendo stata ristrutturata, non è aperta al pubblico.

Le tre Torri

Le tre Torri

Consigliamo di fare questa passeggiata perché potrete ammirare dei bellissimi panorami, sia lungo il percorso che dalle rispettive torri oltre a contemplare nella Torre Guaita, una cella piena di raffigurazioni a opera dei prigionieri.
Potrete scoprire la replica del volto di Garibaldi (che trovò protezione a San Marino durante il suo viaggio verso Venezia), godere della vista superba sulla seconda Torre (un panorama tutto da conquistare arrampicandosi letteralmente su una scaletta da capogiro!) e nell’altra, la ricca collezione del Museo delle Armi Antiche.

Torre Cesta (vista dalla Torre Guaita)  

Torre Cesta (vista dalla Torre Guaita)

Torre Guaita

Torre Guaita, vista dalla Torre Cesta

Il Passo delle Streghe

Il sentiero che collega le due rocche è chiamato il “passo delle streghe”: noi che l’abbiamo visto in una giornata di nuvole incombenti e poi di notte, possiamo confermare che mai definizione fu più indovinata! E’ tortuoso, esposto al vento e agli echi, in alcuni punti a strapiombo e in altri gode del fitto gioco di ombre dei rami spogli. Uno spettacolo!

Lungo le strade che portano alle rocche ci sono dei negozietti in divertenti baite in legno: immaginiamo che in estate questi shop e i locali vicini pullulino di gente alla ricerca di un ricordino della città o di uno snack veloce.

Il Palazzo del Governo

Consigliamo anche la visita del Palazzo Pubblico (o del Governo), sede dei Capitani Reggenti, del Consiglio Grande e Generale, del Consiglio dei XII e del Congresso di Stato.

L’interno è molto elegante e ci si sente un po’ in soggezione a varcare la soglia d’ingresso consapevoli di entrare nel cuore della vita istituzionale e amministrativa dello stato!

Trenino-bianco-azzurro-San-Marino

A bordo del trenino bianco e azzurro

Tanto per guardare la città da un punto di vista diverso, abbiamo fatto anche un giro in città a bordo del trenino bianco e azzurro.

Un’esperienza da fare, soprattutto con i vostri bambini e abbinabile alla Casa di Babbo Natale, uno spazio colorato e accogliente dove i più piccoli potranno fare una foto con Babbo Natale e trascorrere qualche ora spensierata giocando con gli elfi!

Cosa vedere a Montegiardino, un borgo vicino San Marino!

Dove mangiare a San Marino

Panorama-La-Terrazza-San-Marino

Panorama dal ristorante La Terrazza

Il ristorante La Terrazza è un posticino davvero degno di nota. Questo locale gode di una vista panoramica notevole ed è un vero piacere degustare i piatti della migliore tradizione sammarinese in un’atmosfera che muta a seconda delle condizioni meteo.
Sole, nebbia, cielo terso o nuvoloso rendono San Marino sempre diversa ma ugualmente affascinante!

Poiché il Ristorante fa parte dello stesso gruppo che gestisce anche il Grand Hotel San Marino dopo pranzo abbiamo avuto la fortuna di fare un tour nel lussuoso albergo di viale Onofri.

In una sala adiacente alla hall, è stata allestita una vera poker room in occasione di un torneo che ha fatto confluire nella Repubblica un discreto numero di appassionati.

L’hotel è sicuramente all’altezza della sua reputazione e se doveste prenotare una notte in questa struttura, assicuratevi una delle camere con vista panoramica.

In alternativa, non trascurate di trascorrere almeno un’ora nello spettacolare Giardino del Silenzio, ubicato nella terrazza dell’ultimo piano. Ditemi voi se già solo la vista non merita un minuto di silenziosa contemplazione!

Panorama-San-Marino

Panorama dal Grand Hotel San Marino

Altro posticino panoramico, con terrazza, è il Ristorante il Beccafico.

Accolti dal sorriso radioso di Dony, abbiamo potuto degustare un ottimo antipastino di bruschette miste e affettati, due assaggi di primi (buoni gli gnocchi al pomodoro, straordinari i ravioli con salsiccia e radicchio) e una tagliata con verdurine miste.

Ristorante-Il-Beccafico-San-Marino

La sala interna del Ristorante Il Beccafico

L’ambiente è molto accogliente, il cibo è ottimo e, qualora decideste di fermarvi in città, potrete chiedere a Dony se è libera una delle stanze dell’hotel La Rocca, al piano superiore, dotate di vista panoramica sulle valli circostanti.

Per cena, abbiamo avuto il piacere di accomodarci ad un tavolo panoramico dell’Hotel Ristorante Cesare (Via Salita alla Rocca,7) in pieno centro storico!

Hotel-Ristorante-Cesare-San-Marino

L’esterno dell’Hotel Ristorante Cesare

Il servizio è impeccabile e la cucina è straordinariamente gustosa ma leggera (pasta lunga con mix di verdurine, un filetto al vino e un dolce a base di amaretto e cioccolato): a incorniciare la serata, un Brugneto di San Marino che ha saputo accompagnare i piatti esaltandone i sapori! Stra-consigliato, dunque!

Hotel-Ristorante-Cesare-San-Marino

L’interno del ristorante Cesare

La struttura vanta pure 18 camere panoramicissime suddivise in quattro categorie (classic, superior, prestige e suite) e declinate in sei differenti colori. Alloggerete in un ambiente elegante ma intimamente romantico dove regnano materiali eco e naturali.

Un souvenir speciale

Abbiamo concluso la scoperta di San Marino da AD301, una boutique di prodotti meravigliosi che consigliamo di acquistare con entusiasmo perché sono di altissimo livello!

Miele-AD301-San-Marino

Il Miele di AD301

Marco e Federica sapranno suggerirvi il prodotto che fa per voi tra miele, sapone, candele, olio, condimenti balsamici e detergenti bio, spiegandovi l’importanza dell’uso di prodotti certificati, ecocompatibili e sicuri.

Ma quello che rende questo luogo un posticino in cui accomodarvi, degustare, imparare, scoprire sono proprio loro, i proprietari: due persone deliziose, piene di entusiasmo, coinvolgenti, amabili.

Candele-AD301-san-marino

Le candele di AD301

Noi ci siamo innamorati, di loro due e dei loro prodotti e ne abbiamo fatto incetta!!!

Se volete approfondire, leggete Cosa vedere a Montegiardino e scoprite le nostre impressioni dopo la visita al Museo della Civiltà Contadina di Montecchio!

Funivia: Stazione Borgo Maggiore e Stazione San Marino. Prezzi: 2,8€ una corsa; 4,5€ andata/ritorno; bambini gratis alti fino a 1,20 m. Orari: corse ogni 15 minuti; gennaio e febbraio dalle 7.50 alle 18.30; marzo dalle 7.50 alle 19; aprile dalle 7.50 alle 19.30; maggio e giugno dalle 7.50 alle 20; luglio, agosto e fino al 6 settembre dalle 7.50 all’1; dal 7 al 30 settembre dalle 7.50 alle 20; ottobre dalle 7.50 alle 19; novembre e dicembre dalle 7.50 alle 18.30.

Torri : Salita alla Rocca. Prezzi: 3€ Prima Torre o Seconda Torre; 4,5€ biglietto cumulativo Prima e Seconda Torre; 1,5€ ridotto gruppi e scolaresche per una sola Torre. Orari: tutti i giorni dalle 9 alle 17

Palazzo Pubblico: Piazza della Libertà. Prezzi: 4,5€ biglietto cumulativo con il Museo di Stato (Palazzo Pergami Belluzzi, Piazzetta del Titano, 1). Orari: dalle 9 alle 17 (accesso vietato durante riunioni)

Dove dormire a San Marino

Noi abbiamo alloggiato in uno chalet family nel Garden Village Hotel, un bilocale caldo e accogliente, con tv in entrambi gli ambienti e posto macchina riservato.

Garden-Village-San-Marino

I bungalow del Garden Village

Il villaggio, aperto tutto l’anno, è immerso in bel parco verde. Oltre agli chalet, vanta anche un Safari glamping.

Tra gli altri servizi, un ristorante pizzeria, spazi ricreativi per bambini e ragazzi (compresa una piccola fattoria), piscina e solarium.

Il bungalow family del Garden Village di San Marino

Il bungalow family del Garden Village di San Marino

La sala colazione del Garden Village di San Marino

La sala colazione del Garden Village di San Marino

Abbiamo trovato questa struttura estremamente confortevole e siamo certi che, durante la bella stagione, sia un punto di partenza ideale per le vacanze, vicino com’è alla riviera adriatica e a città come Urbino, Gradara, Rimini, Riccione, Cattolica.

Il Garden Village Si trova a una decina di minuti di auto da San Marino città e quindi è perfetta per i giovani e le famiglie che vogliono mantenere la propria indipendenza affittando uno chalet in formula hotel, con riassetto giornaliero della camera.

La chicca: alcuni tra i più importanti monumenti cittadini sono raffigurati sulle monete sammarinesi. Terza Torre: 1 cent. Statua della Libertà: 2 cent. Prima Torre: 5 cent. Basilica: 10 cent. San Marino (il Santo): 20 cent. Le Tre Torri: 50 cent. Lo stemma: 1 euro. Palazzo del Governo: 2 euro.

POTREBBERO INTERESSARTI...

6 commenti

Monica Nardella 17 Gennaio 2013 - 17:27

@ady: ciao cara, grazie tante!!!
@tomaso: troppo troppo buono amico mio!
@davide: ma grazieeeeeeeeeeeee!
@nico: un abbraccio anche a te e grazie infinite per le tue parole sempre gentilissime!
@tizi: devi tornare assolutamente! 😀

Rispondi
Tiziana Bergantin 8 Gennaio 2013 - 9:18

Mi piacciono i tuoi diari sono sempre molto chiari, lucidi. Bellissimo percorso. Ci sono stata parecchi anni fa in gita e il ricordo si è un po’ affievolito. Hai dato una bella rinfrescata, vado a leggere la seconda parte.

Rispondi
nico 28 Dicembre 2012 - 15:32

Chapeau Monichina, come al solito complimenti per come racconti le cose e soprattutto per la precisione dei tuoi dettagli! San Marino è un posto che merita sempre una visita, in qualsiasi momento dell’anno. A prestissimo…un abbraccio e buon anno 🙂

Rispondi
Davide 28 Dicembre 2012 - 10:24

Grande Monica!!!! Sai che ci sono stato il 23? … bellissimo il tuo racconto, come sempre e come sempre grandissime foto!!! 😉

Rispondi
Tomaso 27 Dicembre 2012 - 15:32

Cara Monica mi piacerebbe ritornarci su quel monte che ti offre un panorama indescrivibile.Intanto ti faccio gli auguri a modo mio.Carissima ecco il mio buon anno 2013 Clicca qui Speriamo che ci porti tanta fortuna e salute.Un abbraccio forte forte, con un sorriso.Tomaso

Rispondi
Ady 27 Dicembre 2012 - 15:27

le tue foto sono sempre strepitose e fanno venire una voglia immensa di visitare i posti di cui parli…un bacio ady

Rispondi

Lascia un commento