Home » Italia » Calabria » Peperoncino Festival a Diamante, la città dei murales!

Peperoncino Festival a Diamante, la città dei murales!

peperoncino festival  dal sito ufficiale

Siete degli estimatori del piccante, di quelli sempre pronti a spolverare il proprio cibo di peperoncino  altrimenti non riescono a gustare le portate che stanno per assaporare?!? Allora non potete assolutamente mancare al Peperoncino Festival, manifestazione che si tiene ogni anno a Diamante (CS) (sede dell’Accademia italiana del peperoncino) all’inizio dell’autunno.

Una 5 giorni (in gemellaggio con il Perù, paese famoso per la sua storica tradizione del piccante), il cui protagonista assoluto ed indiscusso sarà il “piccolo diavoletto rosso”, chiamato anche “’l’oro rosso di Calabria”! Potrete partecipare a convegni e tavole rotonde, visitare mostre,  degustare prodotti tipici, assistere a concerti, spettacoli di folklore, alla finale nazionale dei mangiatori di peperoncini, alla fiera mondiale di “diavolilli” e intervenire a “Peperoncino in palcoscenico”, una serie di spettacoli teatrali dedicati agli accostamenti migliori tra vino e peperoncino. Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per passare una settimana “di fuoco”!

 

 
Peperoncini

Peperoncini – foto | d(A)ve Photography©

 

Anche se i peperoncini non dovessero essere la vostra passione, vi consigliamo comunque di visitare Diamante, definita dalla scrittrice Matilde Serao “la perla del Tirreno”. E’ una splendida cittadina calabrese sulla costa tirrenica, nella provincia di Cosenza, famosa per i suoi meravigliosi e coloratissimi murales, il mare cristallino, il buon cibo a base di pesce (da non perdere le pitticelle di rosamaria, ottime frittelle con il bianchetto), la Riviera dei Cedri (dovete assolutamente provare la granita o il gelato al cedro!) e l’isola di Cirella con la sua flora selvaggia, divenuta parco marino.

Qui il programma del peperoncino Festival di Diamante.

 
diamante

Diamante

Passeggiando tra i vicoli del centro storico avrete modo di ammirare i suoi circa 180 dipinti spesso accompagnati da versi o firme di pittori internazionali, poeti, giornalisti, storici, scrittori e rivoluzionari famosi: un vero museo a cielo aperto! Fu lo scultore e pittore Nani Razzetti che nel 1981 volle promuovere l’iniziativa  per abbellire ed arricchire il paese così da renderlo turisticamente più attrattivo infondendo, inoltre, alla popolazione anche il senso di conservazione e valorizzazione della propria storia. Così, dalla sua prima edizione, ogni estate “l’Operazione Murales” viene ripetuta e tantissimi artisti nazionali ed internazionali giungono a Diamante a lasciare la propria testimonianza, provvedendo anche a sottoporre quelli già esistenti ad interventi di conservazione. Diamante è un vero gioiello dalle mille sfaccettature che saprà stupirvi sotto ogni aspetto!

Foto di copertina tratta dal sito ufficiale peperoncinofestival.org

Articolo redatto da Cinzia A.Colella

POTREBBERO INTERESSARTI...

4 commenti

TuristadiMestiere 13 Ottobre 2012 - 9:17

@sandra: ma che voglia di scoprire questa cittadina!!!
@mr: a chi lo dici!!! Non vedo l’ora di tornare!
@ambra: hai ragione!

Rispondi
Ambra 5 Settembre 2012 - 19:28

Io non sono calabrese, ma adoro il piccante e in particolare il peperoncino. Ma che se ne senta il gusto.

Rispondi
Anonymous 5 Settembre 2012 - 14:17

Non amo il piccante, ma Diamante è spettacolare, soprattutto la sera, un posto di quelli che rimangono nel cuore. Tutta la costa, di cui ricordo Scalea merita molto, peccato sia servita tanto male, l’aeroporto di Scalea è fermo da secoli. Tra le specialità al cedro, la classica crostata dove al posto della marmellata c’è questa crema verdina al cedro: ottima! Sono contenta di aver letto questo post, grazie. Sandra frollini a colazione

Rispondi
mr.Hyde 5 Settembre 2012 - 16:09

La Calabria è la patria del peperoncino.Io lo metto dappertutto ma non deve anestetizzarmi la lingua: insomma un piccante medio-alto. Poi preferisco quello fresco (quello nell’mmagine)e vado matto per la ‘nduja…
Ciao!

Rispondi

Lascia un commento