Home » Oceania » Australia » Australia: Lord Howe Island

Australia: Lord Howe Island

Lord Howe Island
Andare a Lord Howe Island è come andare sull’isola che non c’è, quella “senza santi né eroi… niente ladri e gendarmi… dove non c’è mai la guerra”, come cantava Bennato. L’isola infatti è un vero paradiso terrestre dove il tempo sembra si sia fermato e dove tutte le contaminazioni del mondo si siano tenute alla larga, come a voler sottolineare la sacralità del luogo.
  
Lord Howe Island

Lord Howe Island – foto | Robert Whyte www.arachne.org.au

A forma di mezza luna, con una superficie di circa 20 kmq., fu scoperta il 17 febbraio del 1788 dal comandate della nave HMS Supply, Henry Lidgbird Ball. Un mese dopo vi inviò dei marinai in esplorazione e questi constatarono che fosse completamente deserta. Negli anni a seguire, le imbarcazioni che vi approdavano, presero l’abitudine di lasciare maiali e capre come approvvigionamento di cibo per quelli che l’avrebbero visitata in futuro. Un insediamento reale si ebbe solo nel 1834. All’inizio degli anni ’70 venne costruito l’aeroporto, mentre prima la si poteva raggiungere solo via mare o con idrovolante. Oggi, l’isola conta circa 350 abitanti e vi possono soggiornare solo 400 turisti per volta.
  
Lord Howe Island

Lord Howe Island – foto | Robert Whyte www.arachne.org.au

 

Lord Howe (patrimonio UNESCO dal 1982 e facente parte del Lord Howe Island Marine Park) è un’isola che saprà farvi rilassare, riappacificare con il mondo e scaricare dello stress quotidiano facendovi godere di scorci idilliaci. Qui vi dimenticherete i cellulari (dato che non prendono!) e vi sposterete in bicicletta, adeguandovi al ritmo di vita lento che vivono i residenti. L’isola offre una vastissima gamma di emozionanti attività ludico/sportive. Gli amanti delle camminate o del trekking, potranno fare delle bellissime passeggiate sulle spiagge candide, tra foreste endemiche di Kentia e le radici nodose dell’albero di fico di Banyan oppure avventurarsi in una escursione sul Monte Gower (875 m., il più alto dell’isola) della durata di 8 ore: pensate che è considerata la camminata più bella e lunga del mondo!
 
Lord Howe Island

Lord Howe Island – foto | Robert Whyte www.arachne.org.au

 

Gli appassionati degli sport acquatici potranno praticare la pesca, surf tra le magnifiche onde dell’Oceano Pacifico o snorkeling su una barriera corallina di inestimabile bellezza, tra fondali che custodiscono più di 70 specie di coralli: saranno delle immersioni spettacolari ed emozionantissime! A chi preferisce fare gite in barca, consigliamo di andare a vedere la Ball’s Pyramid, che con i suoi 562 m., è il più alto faraglione esistente al mondo. 
 
Scoglio isola Lord Howe
foto | Di National Imagery and Mapping Agency (NIMA), now National Geospatial-Intelligence Agency – http://pollux.nss.nima.mil/NAV_PUBS/SD/Pub127/, page 105 (jpg extracted from pdf document), Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1077788
 
Essendo i posti letto limitati (400), si consiglia di prenotare con largo anticipo e contemporaneamente alloggio (scegliendo tra appartamenti, alberghi, lodge, pensioni) e voli. L’isola dista due ore di volo da Sidney e la si raggiunge tramite la compagnia QuantasLink. Per documenti e visti consultate il link dell’Australian Government Department of Immigration and Citizenship dove troverete tutte le info utili per affrontare in sicurezza il vostro splendido viaggio!
Articolo redatto da Cinzia A. C.

POTREBBERO INTERESSARTI...

7 commenti

TuristadiMestiere 4 Settembre 2012 - 21:12

@sara: ahhaahahha immagino il motivo della tua “suscettibilità” 😉
@sissi: neppure io. Dovremmo organizzare un gruppo di Turisti di Mestiere!!!
@alli: sììììììììììììììììììììììììì! Le hai detto di farsi la foto? 😛
@adri: già. Io non smetterei mai di leggere storie sugli antichi navigatori!!!
@andrea: a chi lo dici!!!
@eri: io di sicuro non ci riuscirò per il 2012. Ma prima o poi…

Rispondi
Eir Wagner 13 Agosto 2012 - 13:38

che posti da sogno! spero di riuscire ad andarci in inverno, prima della fine dell’anno!

Rispondi
Andrea 13 Agosto 2012 - 13:00

Paradisiaco. Per ora, devo accontentarmi di limitarmi a sbavare su quest’isola.. 🙂

Rispondi
Adriano Maini 13 Agosto 2012 - 10:55

Non finisce mai di stupire l’Australia! E quel cenno alla scoperta dell’isola in questione mi fa ripensare a tante ardite navigazioni di quei tempi in quei mari.

Rispondi
Alligatore 11 Agosto 2012 - 18:31

Mia nipotina ci andrà in autunno …per lavoro, ma se avrà tempo da divertirsi le indicherò questa meta.

Rispondi
sississima 11 Agosto 2012 - 17:26

che meraviglia, non sono ancora mai stata in Australia…magari prossimamente, un abbraccio SILVIA

Rispondi
Sara... 11 Agosto 2012 - 10:25

Nooooo, tu non puoi mettermi questo!! Già la parola “Australia” suscita in me diverse emozioni… in quest’isola poi.. ci voglio andare!!!
😀

Rispondi

Lascia un commento