Home » Africa » Kenya » Viaggi solidali in Kenya: partenze estate 2012!

Viaggi solidali in Kenya: partenze estate 2012!

African child
Vi incuriosisce l’Africa ma vorreste conoscerla in maniera non convenzionale, fuori dai circuiti classici?

Karibu Africa Onlus organizza viaggi in Kenia durante i quali potrete conoscere cooperanti italiani, visitare progetti di sviluppo a Nairobi, soprattutto nelle aree più degradate e con accompagnatori africani, partecipare voi stessi a questi progetti, innamorarvi delle bellezze naturali durante le escursioni ed entrare in contatto con le comunità luo, masai e kalenjin.
I pacchetti rientrano in programmi di Turismo Responsabile e sono davvero interessanti, soprattutto perché fanno vedere il volto vero del Continente Nero, quello che spesso non compare sulle riviste patinate ma che è l’anima dell’Africa, quella che fa innamorare perdutamente chi vi entra in contatto! 
Ma vediamo nel dettaglio le proposte di Bianco-Nero! Per l’estate sono previste partenze a giugno, luglio e agosto. Di solito i viaggi durano 2/3 settimane e nel prezzo sono compresi le spese di alloggio, i trasporti, i progetti, gli accompagnatori. Sono esclusi il vitto e le bevande.
A Nairobi si alloggia presso la Shalom House altrimenti, quando ci si sposta, viene assicurato comunque un pernottamento in stanze doppie dotate di bagno privato.
Il mezzo di trasporto è il matatu di Karibu Africa Onlus. I costi dipendono dal numero dei partecipanti: con 6 persone, il costo di un pacchetto è di 1120€ a persona + il volo; con 8 persone, il costo di un pacchetto è di 1010€ a persona + il volo.
Potete visualizzare i dettagliatissimi depliant di giugno, luglio e agosto. Per un aggiornamento giornaliero dei progetti, consultate il blog Bianco Nero. Noi seguiremo comunque questa bella avventura. Restate sintonizzati!

POTREBBERO INTERESSARTI...

8 commenti

Adriano Maini 23 Febbraio 2012 - 9:35

Unisco il mio modesto plauso a queste degne iniziative!

Rispondi
Love for Food and Photography 22 Febbraio 2012 - 22:30

Poter vivere a contatto con la gente del posto, e non rinchiusi in un hotel con guardie armate, sicuro permette di vedere l’anima del paese. una splendida idea!

Rispondi
Pupottina 22 Febbraio 2012 - 21:33

è qualcosa a cui non avevo mai pensato!

Rispondi
Massimo 22 Febbraio 2012 - 19:03

l’Africa…. in cima ai miei desideri da qualche anno ormai… spero di andarci presto… Kenia, ma meglio ancora Namibia.. il mio sogno.
un saluto, ciao

Rispondi
Erika 22 Febbraio 2012 - 16:02

Anch’io mi sento un po’ come Tiziana. Bella iniziativa. Ciao cara Monica.

Rispondi
TuristadiMestiere 22 Febbraio 2012 - 15:14

@adriana: secondo me, se lo si fa una volta, non si smette più!
@tizi: capisco che ci si possa sentire piccoli, di fronte alle emozioni che scatena un viaggio del genere, ma certi sorrisi sono capaci di cancellare le paure e di sciogliere qualunque remora!

Rispondi
Tiziana Bergantin 22 Febbraio 2012 - 13:56

Come dici tu mi incuriosisce però mi intimorisce anche, non so spiegarti è come se non fossi all’altezza, è come se non fossi ancora pronta. Ciao tesoro

Rispondi
Adriana Riccomagno 22 Febbraio 2012 - 13:32

Prima o poi un viaggio di questo genere lo farò di sicuro!

Rispondi

Lascia un commento