Home » Nordamerica » USA » Bat Watching: vacanze per osservare i pipistrelli

Bat Watching: vacanze per osservare i pipistrelli

MediaCat
Mentre da noi ancora si nutrono molte paure su questo mammifero, in Texas vengono organizzate escursioni di bat-watching!

A dispetto di quello a cui starete probabilmente pensando, questi tour organizzati per osservare i pipistrelli riscuotono un incredibile successo, tanto che sono state individuate aree apposite per una migliore esperienza. 


Per conoscerle tutte, nel dettaglio, consultate la lista stilata dal Texas Park Wild Department: scoprirete che sono ricche di colonie di specie diverse, che dovrete partecipare a escursioni notturne o all’alba, che per visitare alcune, dovrete entrare nel Bat Conservation International, che potrete coniugare all’esperienza la vacanza classica, in complessi alberghieri immersi nella natura, che potrete salire a bordo di navi, kayak o biciclette che propongono “Bat Watching Excursions” (previste ogni giorno, d’estate, ad Austin).
Per conoscere i prezzi, scoprire in cosa consistono esattamente i tour e per sapere dove andare a mangiare dopo la Bat Experience, cliccate quiLa chicca: ad agosto, imperdibile l’appuntamento con il Bat Fest ad Austin. 
 
Bat Fest ad Austin

Bat Fest ad Austin

 

POTREBBERO INTERESSARTI...

9 commenti

Adriano Maini 19 Febbraio 2012 - 21:48

I pipistrelli sono oltrettutto animali utili. Indicano ambienti ancora sani.

Rispondi
TuristadiMestiere 19 Febbraio 2012 - 21:12

@barbara: grazie!
@hob03: in effetti sono degli ottimi rimedi naturali contro le zanzare…
@N2O: poverino!!! 🙁
@sara: speriamo, perché effettivamente lo spettacolo di tutti quei pipistrelli in volo è davvero entusiasmante e sarebbe un peccato non tutelarli dalle azioni nocive dell’uomo!
@anya78: grazie!!!
@automatic: se vai sulla lista dei luoghi dove si possono fare questi avvistamenti, puoi verificare che ci sono delle regole molto stringenti per i visitatori: tanto per dire: niente flash, niente rumori, non si possono (ovviamente) toccare i pipistrelli né si possono (OVVIAMENTE) lanciare oggetti per aria mentre sono in volo.
@ambra: se si rispettano le regole, non c’è rischio. Il progetto vuole sensibilizzare la gente verso questi piccoli mammiferi e non farebbe nulla per metterne a rischio l’incolumità!

Rispondi
Ambra 19 Febbraio 2012 - 9:31

Che bel progetto, però concordo con automaticjoy. Il rischio è di disturbarli e farli fuggire.

Rispondi
automaticjoy 18 Febbraio 2012 - 18:30

I pipistrelli sono bestione che mi piacciono molto, è bella questa idea per sensibilizzare le persone, spero solo che questo genere di escursioni non finisca per spaventarli mentre sono nel loro habitat.

Rispondi
Anya78 18 Febbraio 2012 - 18:12

bellissimo blog!!

Rispondi
Sara 18 Febbraio 2012 - 17:38

Non sapevo dell’iniziativa dell’Onu, ma spero che contribuisca a preservarli e anche eventi come questo possono concorrere a sensibilizzare il pericolo che questi buffi topi volanti corrono a causa dei pesticidi.

Rispondi
N2O 18 Febbraio 2012 - 16:39

anni fa ne trovai un piccolino a terra, avrei voluto tanto “addomesticarlo” ma era mezzo moribondo e non sopravvisse… bellissimo post !

Rispondi
Hob03 18 Febbraio 2012 - 16:18

a me i pipistrelli in realtà piacciono molto e un bat watching lo farei volentieri! se solo sapessi come procurarmeli li ospiterei anche in giardino per tenere alla larga le zanzare!!!

Rispondi
Barbara Franceschini 18 Febbraio 2012 - 13:44

bellissimo post!!! 😀

Rispondi

Lascia un commento