Home » Italia » Toscana » Parco Museo a Seggiano: a spasso tra le opere di Spoerri (e non solo)

Parco Museo a Seggiano: a spasso tra le opere di Spoerri (e non solo)

Giardino Daniel Spoerri
A Seggiano, un paesino toscano a 80 chilometri da Siena, gli amanti dei giardini e dell’arte potrebbero trovare un luogo davvero speciale nel parco-museo Il Giardino di Daniel Spoerri

Il Giardino di Daniel Spoerri

Il Giardino di Daniel Spoerri

Il Giardino di Daniel Spoerri – foto di suadoni

 
L’artista svizzero ha infatti allestito, su un’area di 16 ettari, uno spazio dall’altissimo valore culturale con 103 opere di una cinquantina di artisti diversi. Una perfetta mimetizzazione tra natura e installazioni ha fatto sì che il percorso all’interno del giardino sia altamente suggestivo e pieno di “sorprese” per il visitatore. Nel 1997 il parco ha ricevuto il riconoscimento di Fondazione dal MIBAC e offre la possibilità di alloggiarvi per motivi di studio o di ricerca.
Nelle mappe antiche questo luogo era denominato »Paradiso«, forse per il clima mite che favorisce una vegetazione rigogliosa di numerosissime specie. Si potrebbe quindi giustamente parlare di un »giardino paradisiaco«. Nel 1997 »Il Giardino di Daniel Spoerri« è stato inaugurato e riconosciuto come fondazione culturale senza scopo di lucro dal Ministero della Cultura italiano. Può essere visitato da Pasqua fino ad ottobre. Attualmente ospita 113 installazioni di 55 artisti su un territorio vasto circa 16 ettari.
 
Il Giardino di Daniel Spoerri

Il Giardino di Daniel Spoerri – foto di suadoni

foto di suadoni
 
Orari: da Pasqua al 1 luglio, tutti i giorni dalle 11 alle 20 (chiuso lunedì)
        dal 1 luglio al 15 settembre, tutti i giorni dalle 11 alle 20
        dal 15 settembre al 31 ottobre, tutti i giorni dalle 11 alle 19 (chiuso lunedì)
        da novembre a marzo, solo su prenotazione
Prezzi: 10€ intero, 8€ bambini e studenti, under 8 ingresso libero.

POTREBBERO INTERESSARTI...

6 commenti

tiziana lutteri 9 Gennaio 2012 - 20:21

che super giardino davvero un’oasi per artisti e amanti dell’arte e delle belle cose, mi piacerebbe vederlo!! anche qui in trentino c’è una osa simile si chiama “arte sella” e la caratteristica è proprio quella di essere un “museo” all’aperto dove le opere si incarnano nella natura.

Rispondi
TuristadiMestiere 8 Gennaio 2012 - 19:54

@tomaso: ma sai, caro Tomaso, che quest’anno neanche me ne sono accorta delle feste??? 🙁
@francesca: ma grazie a te!
@ambra: direi di sì. Speciale e diverso da tanti altri.
@tizi: uhm…c’è la domanda di riserva???

Rispondi
Tiziana Bergantin 6 Gennaio 2012 - 14:02

Ciao tesoro, come va? Un bacione grande.

Rispondi
Ambra 6 Gennaio 2012 - 11:23

Sembra proprio un giardino molto speciale.

Rispondi
Francesca 6 Gennaio 2012 - 11:20

Interessante davvero! Grazie dell’informazione……

Rispondi
Tomaso 6 Gennaio 2012 - 10:55

Un caro saluto cara turista.Epifania tutte le feste a portato via.Tomaso

Rispondi

Lascia un commento