Home » Italia » Lazio » Parco di Veio, polmone verde di Roma

Parco di Veio, polmone verde di Roma

Parco di Veio
Parco di Veio
foto di sunshinecity

Il Parco Regionale di Veio, istituito nel 1997, sorge a nord di Roma tra la via Flaminia e la via Cassia e, con i suoi 15.00 ettari di estensione, raggruppa aree verdi e ben 9 comuni.

Parliamo di una zona vulcanica caratterizzata da altopiani tufacei e sorgenti termominerali che hanno eroso il territorio creando le suggestive forre, ricche di vegetazione di interesse naturalistico.

Come visitare il Parco di Veio

L’Ente Parco ha studiato diversi itinerari per partire alla scoperta di questo polmone verde (e persino visite guidate gratuite).

Tra questi ricordiamo:

  • percorso equestre
  • itinerario degli affioramenti geologici (crateri spenti e caldere)
  • itinerario del biotopo del Follettino (dove potrete ammirare il bellissimo Santuario della Madonna del Sorbo e un’area dove il C.N.R. ha individuato un biotopo unico, con una varietà di farfalle e specie rare)
  • passeggiata dalle pendici del Monte Silio all’antica Mola di Formello (nella valle del Sorbo si individuano boschi caratterizzati da querce, aree a cespuglieto e gole e persino una cascata – dove sorge l’antico mulino detto appunto Mola – creati dall’affluente del Tevere, il fiume Crèmera)
  • itinerari in bicicletta

Scaricate la mappa del parco di Veio  con tutti i siti di interesse!

Gli insediamenti etruschi, falisci e romani hanno lasciato sul territorio tracce importanti del loro passaggio: i reperti trovati nell’area sono andati ad arricchire i musei dei comuni circostanti.

Area Archeologica di Veio – Santuario Etrusco Dell’Apollo
L’area archeologica, aperta a titolo gratuito fino al 31 dicembre 2021, sarà aperta dalle ore 9.30 alle ore 15.30 tutte le domeniche di ottobre e novembre + le prime tre di dicembre.

Complesso di Malborghetto. Indirizzo: Via Flaminia km 19,200 Roma. Orari: nei giorni feriali apertura dalle 9 alle 14. Nei giorni festivi apertura dalle 9 alle 19.30. Sabato dalle ore 16 alle 19.30. Martedì chiuso. Prezzi: Ingresso libero

Museo Nazionale di Villa Giulia. Indirizzo: Piazzale Villa Giulia 9, Roma. Orari: martedì-domenica dalle 8.30 alle 19.30. Prezzi: 4€ intero, 2€ ridotto, ingresso libero under 18 e over 65.

Museo dell’Agro Veientano. Indirizzo: Piazza San Lorenzo 7, Formello. Orari: giovedì e venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Domenica dalle 9 alle 12. Prezzi: Ingresso libero

Museo civico Archeologico di Campagnano. Palazzo Venturi. Indirizzo: Corso Vittorio Emanuele 2, Campagnano<. Orari: temporaneamente chiuso.

La leggenda del Parco

La chicca: leggenda vuole che un ragazzo che portava al pascolo i suoi maiali, un giorno seguì una scrofa che si era allontanata dal gruppo. La trovò sotto un albero di sorbo che guardava verso l’alto.

Seguì lo sguardo della scrofa e vide tra le fronde un’icona della Madonna col bambino.

A quel punto la Madonna gli parlò e gli disse di divulgare tra i suoi concittadini di Formello la notizia dell’apparizione e, per convincerli della veridicità del fatto, lo miracolò, restituendoli un braccio, prima mutilato.

I formellesi costruirono vicino all’albero di Sorbo il Santuario e posizionarono l’effigie miracolosa sull’altare.

Perché si chiama Veio?

Veio (in latino Veii) fu un’importante città etrusca, situata nel centro Italia. Le rovine, in prossimità di Isola Farnese (un borgo medievale a 15 chilometri da Roma) si trovano nel Parco che ne ha ereditato il nome.

Come raggiungere il Parco di Veio

In auto, da nord, tramite l’A1, uscita Fiano Romano e direzione Capena-Morlupo. Da sud, tramite il G.R.A., uscita via Flaminia (uscita 6), via Cassia Veientana (uscita 5) oppure via Cassia (uscita 3).

In treno, da Roma, prendere la linea ferroviaria Roma Nord per Civita Castellana-Viterbo da piazzale Flaminio (fermate a Sacrofano, Riano, Castelnuovo di Porto e Morlupo).

In autobus, dal nodo di scambio COTRAL di Saxa Rubra partono le linee che servono la via Flaminia, la via Cassia e la Cassia bis.

Per info, oltre al sito internet, potete contattare i numeri 0761268509 — 3284385758.

POTREBBERO INTERESSARTI...

12 commenti

TuristadiMestiere 18 Marzo 2011 - 17:22

@trivago: il tuo commento mi offre l’occasione per una piccola puntualizzazione. Non mi sembra corretto occupare uno spazio di confronto e di approfondimento per linkare il sito con cui lavori che non è un blog (realizzato con tanta buona volontà, passione e voglia di mettere a disposizione dei lettori le proprie esperienze) ma un portale che si avvale di un importante introito pubblicitario. Diverso è il discorso per gli altri lettori che, autori di piccoli blog (i cosiddetti blog di nicchia) sono autorizzati a rinviare liberamente ai propri spazi (come è sempre stato). Pertanto se da oggi in poi con un commento vorrai contribuire con una tua esperienza diretta, sarai la benvenuta. Se vorrai invece solo rinviare tutti su un portale di viaggi sei pregata di astenerti. Grazie.

Rispondi
Trivago 18 Marzo 2011 - 13:19

Sono stata a Roma diverse volte ma mai mi è capitato di vedere e visitare il Parco di Veio…Però l’ho trovato inserito su Trivago:http://www.trivago.it/campagnano-di-roma-418116/parcogiardino-botanico/parco-di-veio-1059344Si trova a Campagnano di Roma, alcuni dei Musei che hai citato, invece, li ho anche visti, molto interessanti! Complimenti per questo blog sui viaggi molto ben fatto ed interessante!

Rispondi
TuristadiMestiere 15 Marzo 2011 - 21:06

@erika: è un’area molto estesa e ci sono tante cose da vedere (gli itinerari suggeriti sono molto suggestivi). E’ un dato di fatto che vengano pubblicizzati solo i soliti posti…

Rispondi
Erika 15 Marzo 2011 - 18:08

Lo sai che sono 15 anni che vado a Roma e che non ho mai sentito parlare di questo parco?Grazie delle indicazioni.Buona serata.Erika

Rispondi
TuristadiMestiere 14 Marzo 2011 - 12:04

@lady: il parco è molto bello e una passeggiata di sicuro non lascerà indifferenti!
@dony: brava brava, i parchi riescono a trasmettere molta serenità. Sarà il contatto diretto con la natura!
@eva: quando avrai visto tutto quello che c’è da vedere in città, magari potrai spostarti verso i parchi a nord!
@pupottina: peccato veniale, tanti romani non ci sono mai andati!
@adriano: e poco poco pubblicizzato!
@dreamy: ce ne sono troppi da vedere, e altrettanti semi-sconosciuti!

Rispondi
Dreamy Melrose 13 Marzo 2011 - 19:21

Mi devo ricordare di questo parco..deve essere proprio bello da vedere! 🙂 In realtà conosco ben poco Roma, ci sn stata una sola volta e anche in maniera frettolosa…chissà quanti altri posti meravigliosi ci sono e che nn ho mai sentito nominare 🙂

Rispondi
Adriano Maini 13 Marzo 2011 - 17:20

Un sito super-straordinario!

Rispondi
Pupottina 13 Marzo 2011 - 14:51

non ci sono mi stata….

^____________^

buona domenica

Rispondi
Eva 13 Marzo 2011 - 13:42

Sono stata a Roma almeno una ventina di volte… e non conosco questo parco… A maggio non mi farò mancare una visita.

Rispondi
Eva 13 Marzo 2011 - 13:40

Sono stata a Roma centinaia di volte…. e non conosco questo parco… A maggio non me lo farò scappare.

Rispondi
dony 13 Marzo 2011 - 13:29

Sono stata a Roma nei primi anni 90, e non conoscevo l’esistenza di questo parco.Prima o poi ci tornero’, sono tanti i luoghi che in meno di una settimana non ho potuto visitare.Le escursioni nei grandi parchi sono tra le mie predilette, quindi una tappa come questa la considero imperdibile!Un abbraccio e buona domenica!Dony

Rispondi
Lady Boheme 13 Marzo 2011 - 12:19

Un luogo molto interessante e suggestivo! Buona domenica

Rispondi

Lascia un commento