Home » Italia » Toscana » Firenze, visita all’Istituto degli Innocenti

Firenze, visita all’Istituto degli Innocenti

ann
Firenze
Particolare della facciata Ospedale degli Innocenti
foto di magro_kr tratta da http://www.flickr.com/photos/iks_berto/
Firenze è una città ricca di storia e cultura. Spesso però, con l’obiettivo di condensare in una visita quanto più possibile, si opta per le mete più conosciute (e pubblicizzate). Se avete la possibilità di pianificare una visita meno convenzionale di Firenze, non perdetevi l’Istituto degli Innocenti. La storia di questo istituto inizia con la fondazione dell’Antico Spedale, nel 1419, grazie alla generosa donazione di Francesco di Marco Datini, un mercante pratese convinto che i fanciulli dovessero trovare in un istituto non solo un luogo dove dormire e essere sfamati, ma dove incontrare la bellezza attraverso la cultura.
Firenze
Facciata Ospedale degli Innocenti
foto di the_blue_lotus tratta da http://www.flickr.com/photos/blue_lotus/
Un concetto nuovo di assistenza all’infanzia (ricordo che parliamo del primo orfanotrofio in Europa) che ha saputo coniugare soddisfacimento dei primari bisogni degli “innocenti” alla valorizzazione della struttura e delle opere in essa contenute. Artefice della costruzione di un vero e proprio Istituto-museo è stato il grande Filippo Brunelleschi. Oggi, chi vuole visitare l’Istituto degli Innocenti, può accedere alla magnifica Galleria dello Spedale (che ospita circa 50 preziose opere) dove ammirare l’Adorazione dei Magi di Domenico Ghirlandaio, la Madonna col Bambino di Luca della Robbia, la Vergine e i Santi di Piero di Cosimo e la bellissima Madonna col Bambino di Sandro Botticelli. Oltre alla Galleria, si possono visitare i due piacevoli chiostri, uno per le fanciulle l’altro per i fanciulli, dove è situata l’Annunciazione di Andrea della Robbia.
Firenze
Chiostro degli uomini
foto di poluz tratta da http://www.flickr.com/photos/poluz/
Firenze
Chiostro delle donne
foto di poluz tratta da http://www.flickr.com/photos/poluz/
Molte opere necessitano di un urgente intervento di restauro, a tal fine l’Istituto ha lanciato il progetto “Adotta un’opera d’arte“.
Indirizzo: Piazza Santissima Annunziata, 12
Orari: aperto tutti i giorni 8.30-19; domenica e festivi 8.30-14
Prezzi: 4 euro intero; 2,50 ridotto (comprensivi della visita ai cortili monumentali e alla galleria) 

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento