Home » Italia » Lazio » Genzano di Roma, passeggiata col fantasma

Genzano di Roma, passeggiata col fantasma

nemi
lago
Lago di Nemi
foto di costantini_max  
Il Palazzo Sforza-Cesarini è il monumento più rappresentativo di Genzano (cittadina in provincia di Roma, nell’area dei Castelli Romani).  Il borgo fu acquistato dai Cesarini nel 1564 e sul palazzo ducale intervennero diversi architetti per dare individualità e simmetria alla struttura, fino ad allora incastonata nel recinto fortificato: Ludovico e Domenico Gregorini (padre e figlio) e Domenico Navone. 


Ciò che periodicamente contribuisce a portare alla ribalta il Palazzo è il fantasma di Livia Cesarini Sforza, una nobildonna dai lunghi capelli neri morta giovane, che la notte vagherebbe in lacrime tra le stanze della casa. Secondo gli abitanti del paese, donna Livia soffriva di solitudine nell’immenso palazzo a causa dell’assenza del marito, secondo altre dicerie, la fanciulla, rinchiusa giovanissima in un convento, fu protagonista di un grande scandalo a seguito della fuga segreta e del matrimonio precipitoso con Federico Sforza. Se siete amanti del mistero e volete provare anche voi l’ebbrezza di vedere aggirarsi tra le stanze la figura eterea di Livia o di sentire strani (e ingiustificati) rumori o ancora di avvertire energie soprannaturali, potete fare una visita al Palazzo e al suo meraviglioso giardino inglese che vi condurrà fino alle sponde del lago di Nemi (il parco è considerato “monumento vivente” e al fine di preservarlo, sono consentite solo visite guidate).
Indirizzo: Piazzale Sforza Cesarini.


Il Comune ha organizzato visite speciali storico artistiche e naturalistiche: per informazioni dettagliate.

POTREBBERO INTERESSARTI...

3 commenti

TuristadiMestiere 29 Ottobre 2010 - 9:33

@viaggiare: ho letto sul tuo blog la carrellata di storie e di eventi a cui partecipare per halloween! 🙂
@mi sento osservato: ottimo, magari se scatti qualche foto, le posterei volentieri. Anche senza fantasma! 🙂

Rispondi
Mi Sento Osservato 29 Ottobre 2010 - 7:53

Non sapevo…ma visto che abito a due passi, ci farò sicuramente una capatina..

Rispondi
viaggiareconibambini 26 Ottobre 2010 - 11:48

in questi giorni per halloween mi stò appassionando alle storie dei fantasmi per cui appena ho letto il titolo mi sono precipitata a leggere il tuo post.interessante non lo conoscevo ciao un saluto Chiara

Rispondi

Lascia un commento