Home » Diari di Viaggio » Diario di viaggio: Grecia, Cicladi, Antiparos

Diario di viaggio: Grecia, Cicladi, Antiparos

Antiparos by night
Antiparos-by-night

Antiparos by night

Vacanza in Grecia ad agosto all’insegna di relax, divertimento, buon cibo e splendido mare? Andate ad Antiparos, una gemma delle Cicladi ancora selvaggia e poco conosciuta!

Aggiornato a gennaio 2021

Come arrivare ad Antiparos

Siamo partiti col volo Easyjet delle 7.05 da Roma per Mykonos (biglietto acquistato ad aprile: 300 euro a persona). Purtroppo, a causa dell’intenso traffico aereo, il decollo ha subito un ritardo di circa 90 minuti, parzialmente recuperati in volo.

Antiparos-Church

Una tipica chiesa nel centro di Antiparos

Siamo atterrati a Mykonos alle 11.15 (ora locale, 1 ora in più dell’Italia, in questo periodo) e, non avendo bagagli da ritirare (nel solito trolley ho infilato il necessario per 10 giorni) ci siamo messi subito in fila per accaparrarci un taxi.

Con grande disappunto, abbiamo appurato che sono pochi e stamattina sono pure andati in tilt a causa dei ritardi. basti pensare che, insieme al nostro, sono atterrati altri due aerei dall’Italia!

Se la vostra meta definitiva è Mykonos, affittate subito, in aeroporto, un motorino/quad/auto.

Agosto a Mykonos: istruzioni per l’uso. Come sopravvivere nell’isola più trendy delle Cicladi in alta stagione?

Noi invece, non abbiamo potuto fare altro che aspettare un taxi, visto che la destinazione era, appunto, Antiparos.

Il taxi, per 12 euro, ci ha portati in 15 minuti al porto. Abbiamo ritirato in agenzia i biglietti del traghetto per Paros, acquistati per tempo su internet visto che in alta stagione si rischia di restare a terra (22 euro la poltrona 1a classe, 27 euro la poltrona in business a persona e a tratta).

I siti online su cui si possono prenotare i posti sono diversi, come diverse sono le agenzie da cui poi bisogna andare a ritirarli (tutte situate al porto, quindi prestate attenzione alle scarsissime insegne affisse all’esterno o vi ritroverete, come noi, a fare la fila nell’agenzia sbagliata).

Visto che avevamo il traghetto alle 14.55, abbiamo deciso di stuzzicare qualcosa: proprio di fronte alla nostra agenzia c’era il Kavos, un restaurant cafè dove abbiamo mangiato la nostra prima insalata greca, un ottimo souvlaki di pollo e una buonissima crepe al prosciutto e formaggio, innaffiati con la birra locale, la Mythos!

Una volta rifocillati, ce ne siamo andati all’imbarco: anche in questo caso abbiamo dovuto aspettare un bel po’ prima di riuscire a salire a bordo, visto che il traghetto è arrivato tardi, accumulando un importante ritardo anche in partenza (i rischi di un viaggio in alta stagione).

Tutto sommato, però, una volta accomodati sulle poltrone del traghetto, siamo crollati in un sonno ristoratore per tutta l’ora successiva, fin quando abbiamo sentito la speaker che annunciava l’arrivo al porto di Paros.

La fortuna, almeno a questo punto, ci ha assistiti: il primo traghetto in partenza per Antiparos sarebbe stato alle 16.30, con soli 10 minuti di attesa! In mezz’ora e con 5 euro a persona abbiamo finalmente messo piede sulla “nostra” isola.

Dove dormire ad Antiparos

Il proprietario del Kastro Hotel è venuto a prenderci al porto e ci ha accompagnato in auto nella sua residenza, dotata di piccoli appartamentini, piscina panoramica, pool bar, sala colazioni all’aperto e a soli 3 minuti a piedi dal centro!

Kastro-Hotel-Antiparos-Grecia

Kastro Hotel

Kastro-Hotel-Antiparos-Grecia

Le comode amache del Kastro Hotel

Le spiagge di Antiparos

Apandima Beach la trovate seguendo la strada principale, seguendo le indicazioni per il ristorante “Still Waters”. E’ una spiaggia consigliata quando c’è vento, perché è riparata e offre uno scorcio molto suggestivo dell’isola se ci si arrampica sul sentierino sterrato sul lato opposto all’entrata. La spiaggia non è attrezzata, si noleggiano sdraio se si vuole stare più comodi (visto che è ghiaiosa) e per godere di un po’ di ombra ci si può sistemare sotto gli alberi che la incorniciano (sono i posti più ambiti!). Il mare è veramente spettacolare, se si guarda dalla riva all’orizzonte si possono ammirare le diverse tonalità dell’azzurro!

Apandima-Beach-Antiparos-Grecia

Apandima Beach

C’è un localino sulla spiaggia che si chiama “Still waters restaurant” dove, anche se non servono piatti tipici, si riesce a mangiare una bruschetta, un’insalatina o un panino.

insalata-greca

Insalata greca ad Apandima Beach

Soros Beach è una spiaggia ben segnalata, si trova imboccando la strada a sinistra del primo bivio che si incontra camminando lungo la strada principale. Il mare è bello, la spiaggia è ghiaiosa, lunga, non attrezzata. Se non avete l’ombrellone, provate a chiedere al bar (li distribuiscono gratuitamente fino a esaurimento, incredibile ma vero). Al ristorante “Soros Beach Restaurat” conviene ordinare insalate o frutta. La cucina non ci è piaciuta.

Sostis Beach, è la spiaggia più bella dell’isola. Si raggiunge superando Soros Beach. Si deve svoltare alla prima traversa a destra e continuare lungo la strada, anche quando finisce il tratto cementato (costeggiato a sinistra dalle villette)  e inizia quello sterrato. Si incontrerà per prima Livadia Beach (si riconosce perché la caletta non ha la classica forma a mezzaluna ma è squadrata) e poi Sostis. E’ una spiaggia di sabbia, non attrezzata. Portate con voi acqua e qualcosa da mangiare, altrimenti dovrete tornare a Soros per trovare qualcosa da mettere sotto ai denti!

Livadia: si trova a ovest dell’isola. Seguite le indicazioni della cartina (procuratevela al centro informazioni che trovate al porto, proprio all’inizio della strada dei negozietti, sulla destra): raggiungerete la spiaggia senza problemi. La spiaggia è sabbiosa. Nel primo tratto a riva, spesso, si trova uno strato di alghe, ma dopo il mare diventa bello. Se invece volete fare 100 metri a piedi lungo la spiaggia, oltrepassate la barriera di scogli. Troverete una piccola caletta, dove il mare è pulito e dove potrete fare il bagno nudi.

Spiaggia-Antiparos-Grecia-Livadia

La spiaggia di Livadia

Dove mangiare ad Antiparos

Anargyros Restaurant: localino al porto, proprio all’angolo. La cucina è abbastanza variegata: ai piatti tipici greci vengono abbinati  polpi e gamberi freschi, cucinati sulla griglia o fritti, semplici o negli spiedini, e stop. Buon rapporto qualità prezzo (20 euro a testa) anche se abbiamo dovuto aspettare tra un piatto e l’altro perché c’era davvero molta gente e la cucina si è ingolfata (ma tanto siamo in vacanza…).

Taberna Kiklades: si trova in una traversa della strada principale. Per individuarla, 20 metri dopo la piazza con il bar dove si ritrovano tutti i vecchietti a giocare a carte (direzione porto), troverete sulla sinistra un tabacchi e sulla destra una freccia che indica una postazione medica. Imboccate quella stradina, ve lo ritroverete sulla destra. E’ una tipica taverna greca, dove servono pochi piatti ma buoni a base di carne (maiale e agnello da assaggiare), a un prezzo contenutissimo. Ambiente e servizio sono spartani, ma anche quello fa parte della cena!

Captain Pipinos: è un bel ristorante che si trova a San Georgio (a sud dell’isola). Se ci si va a cena è consigliabile usare la macchina visto che la strada non è illuminata. Ha i tavoli sia all’aperto, su una piattaforma sul mare, che al chiuso. Si mangia pesce freschissimo, pescato la notte prima. Si va direttamente al banco a scegliere il pesce (che viene pesato al momento e di cui si sa subito il prezzo) che verrà poi cucinato alla brace. Consiglio anche l’insalata di melanzane e il polpo marinato. Secondo me è il miglior ristorante di Antiparos. Il prezzo varia in base al pesce che si sceglie.

Pavlos Place: è una taverna che si trova in una traversa della strada principale, seguendo le indicazioni l’omonimo hotel. Con 20 euro a persona abbiamo mangiato imam, formaggi di capra, polpettine e pita come antipasto. Poi ognuno ha scelto un secondo di carne o di pesce (ottimi i suvlaki di pollo o di gamberi) e per finire, un bel piatto di cocomero e melone offerto dalla casa.

Argo restaurant: altra taverna tipica, si trova alla fine del boulevard del porto, 150 metri sulla destra (c’è anche un cartello). Essendo abbastanza defilato, non è troppo affollato. Si mangiano piatti greci, con ottimo rapporto qualità prezzo. Ricordate di chiedere quale sia il pescato del giorno, se volete mangiare del pesce, perché, ovviamente, è fuori menù.

Barrio: imperdibile localino per gli aperitivi. E’ situato lungo la strada dei negozi, ha una bella vista sul passeggio serale. E’ gestito da ragazzi (Vassili e la sua fidanzata, simpatici e ospitali, ci hanno dato molti suggerimenti sui ristoranti e le spiagge da vedere), il barman prepara degli ottimi cocktails e la selezione musicale crea la giusta atmosfera mentre si sorseggiano i drinks.

Locali-Antiparos-Grecia

Barrio, uno dei localini del centro di Antiparos

Non potete perdere lo spettacolo del tramonto ad Antiparos!

Seguite i cartelli per “Sunset Deseo” (il locale dove potrete consumare un drink ammirando il paesaggio), a partire dal solito bar dei vecchietti nella piazzetta. Vedrete due archi: uno porta al Castro (al Castello, da vedere), l’altro al Sunset. Se non volete fare l’aperitivo, basterà accomodarsi sui muretti: lo spettacolo – gratis – è assicurato!

Tramonto-Grecia-Antiparos

Un bellissimo tramonto greco

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento