Home » Nordamerica » USA » Kewa Pueblo, l’arte orafa dei nativi americani

Kewa Pueblo, l’arte orafa dei nativi americani

kewa pueblo

Kewa Pueblo – photo credit wikipedia.org

C’è un villaggio tra Albuquerque e Santa Fe che fino all’anno scorso si chiamava Pueblo Santo Domingo. Poi l’Indian Pueblo Council all’unanimità ha deciso di cambiargli nome, restituendogli quello originale: Kewa Pueblo. Qualcuno si  è preso la briga di intervistare gli abitanti e qualcuno di loro ha candidamente ammesso di non essere a conoscenza del cambio di nome. 

Ma Kewa Pueblo, prima di salire alla ribalta per questo curioso episodio era (e resta) famosa per la creazione dei bellissimi heishi (pronuncia hee shee). Il villaggio infatti, sorgendo accanto alle antiche miniere di turchese di Cerillos, poteva attingere da una fonte inesuaribile di pietre preziose con le quali realizzare prodotti che rappresentano una importante testimonianza di gioielleria indiana (insieme a quella degli artisti Navajo, Zuni e Hopi).

Non solo. Probabilmente gli heishi, il cui significato letterale è collana di conchiglie  (quante di noi hanno forato le conchiglie per realizzarne originali accessori?) sono la più antica forma di gioiello del Nord America ed è impressionante ammirare questi piccoli capolavori con la consapevolezza che sono stati realizzati interamente a mano con prodotti esclusivamente di origine naturale. Da non perdere, quindi, il Museum of Turquoise che raccoglie la migliore tradizione orafa di Kewa.

Orari: lunedì – venerdì: 9.30-17
         sabato: 9.30 – 16
Prezzi: 3 euro

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento