Home » Viaggiare informati » Bagaglio a mano: nuove regole dal 2013

Bagaglio a mano: nuove regole dal 2013

regole bagaglio a mano
luggage

Valigie [photo credit justCRONO]

PER LEGGERE L’ARTICOLO CON LE REGOLE AGGIORNATE, VAI SU
MISURE BAGAGLIO A MANO.
E’ del 29 aprile la notizia che dal 2013 tutte le compagnie aeree dovranno dotarsi di sistemi per rilevare nei liquidi la presenza di sostanze esplosive.
Pertanto potremo portare nuovamente nel bagaglio a mano i nostri prodotti di bellezza senza alcun limite massimo.
Fino ad allora, però, dovremo rassegnarci a preparare valigie con la testa e non col cuore, con grande gioia dei nostri compagni di vita e di viaggio. “Cosa metto in valigia?” è infatti il dilemma di (quasi) tutte le donne che conosco. 
Io, dopo un’estenuante attesa per il ritiro del trolley imbarcato a Fiumicino (guarda un po’), mi sono ripromessa di partire esclusivamente con bagaglio a mano, senza farmi spaventare dalla durata del viaggio: l’importante è organizzarsi!
Escludo da questo discorso viaggi con pargoli al seguito!

Bagaglio a Mano in aereo. Regole, peso e dimensioni

Partiamo dalle dimensioni consentite del vostro trolley: 55x40x20. NON sognatevi di fare le furbette perché, soprattutto le compagnie lowcost, all’occorrenza, vi faranno inserire la valigia nell’apposita gabbietta e se scopriranno che non c’entra, vi spediranno al check in per pagare la penale di 35 euro.
Non sottovalutate nemmeno il peso (non è che se girate con una 24ore potete metterci il piombo dentro!): il massimo consentito è 10 kg.
Detto questo, se non vi siete ancora scoraggiate all’idea, vi suggerisco di pianificare l’abbigliamento in base alla durata del viaggio, calcolando due cambi quotidiani e puntando più sull’accessorio colorato che non sull’abito in sé.
Escludete senza esitazioni capi che avete messo si e no due volte da quando li avete comprati: non vi serviranno proprio in questo viaggio, statene certe!
Nel fondo della valigia sistemate gonne e pantaloni (tenendo le gambe fuori: li ripiegherete sull’ultimo capo sistemato in valigia). Poi top e magliette (se il tessuto tende a far pieghe, arrotolatele!). Sul fondo (all’opposto della maniglia, per capirci) mettete le cose pesanti.
Ai lati potrete posizionare sacchette con le scarpe (indossando quelle più ingombranti per il viaggio), la biancheria intima e i costumi. 
Per quanto riguarda i prodotti cosmetici, in attesa del 2013, travasate in contenitori di plastica ad hoc (100 ml ciascuno per un massimo di 1 litro in buste trasparenti richiudibili con zip) shampoo/balsamo/bagno schiuma (anche se persino gli hotel di media categoria dotano le loro stanze con set di cortesia).
Selezionate infine il trucco che vi potrà essere utile, trascurando terre e fondotinta: state andando a prendere il sole, giusto?
Due piccoli consigli: lasciate uno spazietto per un souvenir (che sicuramente vorrete riportare dalla vostra vacanza) perché le lowcost considerano i sacchetti del dutyfree BAGAGLIO EXTRA e non vi consentiranno l’imbarco senza la famigerata penale.
Un altro spazietto lasciatelo per portare con voi medicinali che potranno servirvi in vacanza (speriamo di no) evitandovi imbarazzanti e maccheroniche descrizioni dei vostri sintomi nelle farmacie locali. Buon viaggio!

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento