25 gennaio 2012

Amsterdam Tattoo Museum

Henk Schiffmacher detto Hanky Panky
foto | Jesaja Hutubessy
gentilmente concessa dal Tattoo Museum
© tutti i diritti sono riservati 

Sapete che amiamo Amsterdam (qui un diario di viaggio dei nostri week end nella città olandese) e che ci torniamo spesso e volentieri. Nel prossimo viaggio che faremo nella terra dei tulipani, dopo aver visto di tutto e di più, abbiamo pensato di fare un salto nel nuovissimo Tattoo Museum! Pensate: un museo dedicato alla storia del tatuaggio per tutelarne gli aspetti culturali e la lunga, lunghissima tradizione! 

foto gentilmente concessa dal Tatoo Museum
© tutti i diritti sono riservati 

In due palazzi del 19° secolo, su circa 2000 mq, potrete trovare foto, video, macchine, documenti che raccontano l'evoluzione di questa pratica dalla preistoria ai giorni nostri. A chi dobbiamo questa idea, unica nel suo genere? Al tatuatore (neanche a dirlo) Henk Schiffmacher, una leggenda nel settore che ha avuto tra i suoi clienti anche note star internazionali. Grazie alla sua collezione privata, è stato possibile allestire questo museo, per la gioia di appassionati e non. Nel museo inoltre potrete trovare all'opera i Resident Artists oppure gli Special Guest Artists: basterà guardare il calendario eventi per sapere chi vi troverete davanti nel giorno di visita o, meglio ancora, nella data fissata per il vostro tatuaggio speciale (qualche nome? Louie Perez lavorerà con lo staff dal 2 al 14 febbraio, Horishige dal 15 al 21 febbraio, Richie Clark dal 25 al 26 febbraio e altri ancora!) All'interno del museo potrete inoltre fermarvi nella deliziosa caffetteria oppure fare un salto nella biblioteca. Un luogo davvero speciale!

foto gentilmente concessa dal Tatoo Museum
© tutti i diritti sono riservati 

Indirizzo: Plantage Middenlaan 62
Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 19. Il 24 e il 31 dicembre è prevista la chiusura alle 16. Il 25 dicembre e il 1 gennaio è chiuso tutto il giorno. 
Prezzi: 10€ intero, 7,50€ ridotto per studenti e per i possessori della card I Love Amsterdam, 5€ ridotto per bambini under 12. Verificate le ulteriori riduzioni previste per i membri e le famiglie!

8 commenti:

  1. Un museo sul tatuaggio???
    Devo andarci obbligatoriamente allora, avendone un bel po' sul mio corpo! :)

    RispondiElimina
  2. Ci sono stato a dicembre e mi sono anche tatuato. È bellissimo!

    RispondiElimina
  3. Ad Amsterdam non sono ancora stata: spero che questo sia l'anno buono!
    inoltre sono passata per dirti che oggi ho scritto un post che riguarda anche te: si intitola gente creativa e spero ti faccia piacere che ti abbia citata. :)
    Silvia

    RispondiElimina
  4. Bizzarro...direi! Ciao ciao

    RispondiElimina
  5. @katiu: e sì, devi per forza rendere onore alla tua passione con un tatuaggio...in viaggio!
    @frankie: grandissimo! E possiamo sapere cosa hai deciso di tatuarti?
    @thegirl: spero anche io che tu riesca ad andare! Sono passata da te: grazie grazie per la citazione, mi sono davvero emozionata!
    @isabel: sicuramente è molto originale!
    @girovaga: diverso dal solito e quindi da visitare assolutamente!

    RispondiElimina
  6. Onore al tatuaggio, e a chi gli conferisce un'aura importante e carica di significato! E poi, ovviamente, onore ad Amsterdam! (e a questo meraviglioso blog!)

    RispondiElimina
  7. L'ultima foto fa tanto Quequog (spero di ricordare bene il nome!) di "Moby Dick"!

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE, SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’. La curatrice di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi, appelli alla violenza o link che puntino a siti altri (assimilabili a spam).