Home » Europa » Francia » Enghien-les-Bains, terme e casinò a due passi da Parigi

Enghien-les-Bains, terme e casinò a due passi da Parigi

Enghien les Bains

Enghien-les-Bains è una cittadina nella Val d’Oise con la tipica fisionomia delle spa della Belle Epoque che vanta ben due primati: vi si trovano l’unica stazione termale e l’unico casinò dell’Ile de France!

Enghien-les-Bains

Enghien-les-Bains è una meta che val la pena di prendere in considerazione anche per l’estate visto che sorge sulle sponde di un imponente lago (43 ettari!) su cui si possono praticare divertenti sport acquatici oltre che fare piacevoli passeggiate con viste deliziose quando scende la sera.

Stazione balneare frequentata fin dal XVIII secolo per le proprietà benefiche delle sue acque sulfuree, Enghien-les-Bains negli ultimi anni ha aperto il suo lago a un folto turismo estivo e ha arricchito il cartellone degli eventi per diventare una tappa intrigante persino per chi trascorre le proprie vacanze a Parigi (si trova infatti a soli 11 chilometri dalla capitale francese, nella periferia nord).

 

Enghien Jazz Festival

Un esempio su tutti è il Jazz Festival che dal 2000 allieta le notti estive a cavallo tra giugno e luglio con concerti di grandi nomi del panorama jazzistico internazionale. 

Enghien-les-Bains, casinò

Enghien-les-Bains, casinò – foto | brangal

Per 5 giorni la cittadina si anima di appassionati di jazz che affollano i quattro palchi che vengono allestiti nei parchi per i concerti (gratuiti) open air e i teatri dove vengono tenute esibizioni speciali la sera.

Ma non è finita qui: l’Enghien Jazz Festival prevede il sabato un concertone a ingresso libero by night, lungo le sponde del lago!

 

Enghien Città dei Fiori

La cittadina è anche, a ragione, definita la città dei fiori: parchi e giardini sono un’esplosione di colori e profumi e offrono al visitatore la possibilità di trascorrere momenti di piacevole relax immerso nella natura. Qualche esempio? Piazza Villemessant, piazza Jean Mermoz, i giardini di Villa du Lac, quelli di Pont de la Muse e delle Rose. Insomma, un vero tripudio di fiori per tutta Enghien!

Enghien-les-Bains, giardini

Enghien-les-Bains, giardini – foto | yXeLLe -@rtBrut-

La chicca: se pensate di fermarvi qualche giorno in questo gioiellino, organizzate una visita alla vicina foresta di Montmorency, l’antico nome della cittadina di Enghien. Infatti il ducato Montmorency fu ereditato dai Principi di Condé nel 1633. Cinquant’anni dopo, essi chiesero di modificarne il nome, conferendole quello di un loro feudo vicino Mons (Belgio) per rilanciare il titolo di duca di Enghien. Quando si rese indispensabile distinguere la Enghien belga da quella francese, venne aggiunto il suffisso les bains (a indicare le terme) all’insediamento che si era costituito attorno al lago mentre la città di Montmorency mantenne il suo nome originario. 

La chicca 2: qui ha avuto luogo il primo Cafè of Europe: Enghien è infatti uno degli 11 membri dell’E.T.T.H.A. (European Historic Termal Towen Association) che ha deciso di stemperare la vocazione termale e salutistica a favore di un turismo più variegato e attraente per il visitatore.
Se volete approfondire, abbiamo scritto 3 articoli per il canale Benessere Viaggi de L’Unità:
 
  • Terme e spiritualità: come cambia il termalismo moderno
  • La rinascita di Fiuggi tra benessere e cultura
  • Acqui Terme, città del benessere e della conoscenza
Enghien-les-Bains, lago

Enghien-les-Bains, lago – foto | brangal

 

Come arrivare a Enghien-les-Bains

La città è servita da due stazioni (La Barre-Ormesson e Enghien-les-Bains) entrambe lungo la linea ferroviaria suburbana Transilien Paris-Nord.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento