Home » Italia » Italian Travel Blogger Meeting Roma 2014

Italian Travel Blogger Meeting Roma 2014

ITBMRoma
Italian Travel Blogger Meeting Roma 2014
 
Sabato 17 maggio ho partecipato all’Italian Travel Blogger Meeting (#ITBMRoma), un evento promosso da Vueling (la compagnia aerea spagnola che quest’anno spegne le 10 candeline con una presenza in 36 paesi e 280 rotte!) e organizzato da Hassel Comunicazione con la collaborazione del Comune di Roma. Plus dell’evento? Una location strepitosa (la Terrazza Caffarelli), un biglietto omaggio per i Musei Capitolini e, udite udite, un round trip flight con Vueling! 

Il benvenuto ad un pubblico composto da blogger e blogger/giornalisti è stato dato da Massimo Di Perna (Country Manager di Vueling per l’Italia, Svizzera e Malta), Stefano Cotrozzi (direttore di Hassel Comunicazione) e dall’Assessore al Commercio e al Turismo Marta Leonori. Dopo le autorità, con Francesca Spanò nelle vesti di moderatrice, si sono avvicendati sul palco 4 blogger che hanno raccontato il proprio modo di viaggiare: tema dell’incontro era infatti “I viaggiatori non sono tutti uguali. Mobilità e turismo: i punti di vista e le diverse esigenze di chi gira il mondo e ne parla”.
Panorama dalla Terrazza Caffarelli
Grazie a Fabrizio Marta di www.rotellando.it abbiamo potuto scoprire le difficoltà che un viaggiatore disabile incontra ancor prima di partire: tempi di organizzazione che si allungano per le scarse informazioni che circolano in rete, le perplessità sull’accessibilità di alcuni luoghi e le mille barriere con cui ci si scontra. Ma c’è un ma che fa la differenza: Fabrizio non si ferma davanti a nulla! Mentre lui parlava, scorrevano alle sue spalle le foto delle straordinarie avventure vissute a bordo della sua “due ruote” e vi assicuro che quelle barriere lui le ha DEMOLITE. Come? Grazie a una malattia più grave… la viaggite! Standing ovation per @rotex70 (il suo account twitter, per chi non lo avesse capito)! 
La parola è quindi passata a Federica Giuliani di www.traveltotaste.net. Altra “rivelazione”. Eh sì, perché questa ragazza il mondo lo assaggia, letteralmente.  E non il cibo che trovereste in qualunque ristorante! Federica è una viaggiatrice che ama sperimentare ricette locali in luoghi tradizionali. Anche a casa della gente, per strada. E attraverso il cibo racconta altre emozioni perché “Noi non siamo solo quel che mangiamo e l’aria che respiriamo. Siamo anche le storie che abbiamo sentito…” (Terzani). Per la citazione che mi ricorda che l’ultimo libro di Tiziano giace lì in attesa di esser letto, ringrazio due volte @TraveltoTaste. 
E arriviamo al terzo relatore: Paolo Pinzuti (www.bikeitalia.it), un uomo una bicicletta potremmo dire, ma non è solo questo. Paolo ci ha trasmesso la voglia di fare un viaggio in bici. No, dico sul serio! Lo so che io sono quella diventata famosa a Ischia per essere caduta 50 metri dopo aver inforcato la dueruote (in piano ma non ditelo a nessuno) ma… ragazzi, Paolo mi ha fatto scoprire talmente tanti pro che sarebbe un vero peccato non provarci, di nuovo! E poi, la mia remora più grande, è stata smantellata: esistono itinerari in discesa (tipo quello lungo i fiumi: ora il Danubio sarà inserito nella mia travel wishlist)! Grande @ilpinz! 
Quando prende la parola Silvia Ceriegi (www.mammaciporti.it) avvicino un altro mondo lontano dalle mie esperienze. La mamma viaggiatrice ci racconta quanto cambino le mete, gli itinerari, gli orari quando si diventa genitori e per dimostrarcelo, ci coinvolge in un test per scoprire che tipo di genitori siamo (saremo o dovremmo essere). Scopro che sarei proprio perfetta. Su carta dico. Quindi per non rischiare, per il momento passo (grazie lo stesso per il tentativo @silviaceriegi).
Last but not least, ovviamente, il sorprendente intervento di Silvia Salomoni, un vero vulcano di idee, di esperienze, di entusiasmo, giunta al meeting in rappresentanza di www.turistipercaso.it! Una scoperta, e lo dico con sincera ammirazione: nel mondo del travel i Turisti sono una corazzata di pionieri eppure, una delle loro più longeve “menti creative” (è nella redazione dal 2003!) si è mostrata umile, pronta ad ascoltare tutti, a condividere idee e progetti. Chapeau a @turistipercaso! 
A chiudere la prima parte dell’incontro, un video di presentazione degli Ambasciatori Vueling, un affiatato gruppetto di giovani ragazzi che, partecipando al contest lanciato dalla compagnia aerea, si sono assicurati ben 50 voli ciascuno. Complimenti per l’agguerrita battaglia: invidio l’energia e soprattutto… i voli!!!
Panorama dalla Terrazza Caffarelli, Roma
La Terrazza Caffarelli, il suo panorama e una Roma assolata hanno fatto da sfondo al lunch che ci ha dato il tempo di raccogliere le idee e prepararci alla seconda parte della giornata. Ciascuno dei presenti si è presentato: io ho spiegato la genesi poco poetica e molto pratica di Turista di Mestiere ricordando che l’annosa questione turisti versus viaggiatori non ha molto senso visto che tutti – e ripeto tutti – siamo prima turisti e poi diventiamo, forse, viaggiatori (a Napoli, fonte inesauribile di saggezza popolare si dice infatti “Nisciuno nasce imparato”… sono certa di non dover tradurre per @SusannaDiCosimo di www.susindia.it – mi-ti-ca – e per gli altri?). A chiudere il meeting romano, “La Nuova Tendenza: il blogger-giornalista. Obiettivi e sfide” che ha aperto un’altra vexata quaestio tra blogger e giornalisti. I diversi interventi ovviamente non hanno potuto dirimere un dibattito tanto spinoso. Per quel che vale, ribadisco in questa occasione che sono due mondi diversi con pochi punti di incontro ma ciò non toglie che un blogger possa essere professionale, attendibile, accurato nella ricerca delle fonti, preparato e capace di scrivere un articolo accattivante e grammaticalmente corretto quanto un giornalista. Può farlo per passione o per denaro e spesso (molto spesso) non vorrebbe mai possedere quel fantomatico tesserino. L’Italian Travel Blogger Meeting si è concluso con una visita ai Musei Capitolini e con una strepitosa cena nel quartiere ebraico: ma queste due chicche me le conservo per due post che pubblicherò prossimamente. Sono una blogger, io. Ottimizzo. 
Ringrazio di cuore Vueling, Hassel Comunicazione, il Comune di Roma e tutti i partecipanti che hanno reso la giornata davvero indimenticabile. Su tutti, scusate, giganteggia Giordana Astegno (@giordy553)che ha fatto in modo che tutto funzionasse senza mai perdere il suo gioioso sorriso!

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento