Home » Europa » Francia » Bugarach, dove i Maya non possono arrivare

Bugarach, dove i Maya non possono arrivare

Bugarach Village

Il 21 dicembre è ormai alle porte e la minaccia dei Maya della fine del mondo diventa sempre più inquietante… Fantascienza? Realtà? Nel dubbio (qualcuno dice “Non è vero ma ci credo”), si può prendere in considerazione una via di uscita: Bugarach.

Bugarach

Il piccolo villaggio francese, abitato da appena 198 anime nella regione del Langedoc-Roussillon (dipartimento dell’Aude) è salito alla ribalta dopo aver vissuto nell’ombra per secoli, visitato solo da pochissimi estimatori ed “esperti esoterici”.

Simbolo di questo paesino, infatti, è la montagna chiamata “Pech de Bugarach” – 1.230 metri di altezza -, considerata da questi ultimi una montagna magica.

La magia riguarderebbe l’immunità di Bugarach all’imminente fine del Mondo proclamata dal popolo Maya e prevista esattamente tra una settimana.

villaggio di BUGARACH

 

Nel ventre della montagna risiederebbe la salvezza, grazie alle sue centinaia di grotte sotterranee. Alcuni addirittura ritengono che sia la dimora di una comunità aliena, altri credono sia una specie di gigantesca calamita capace di interferire anche con la strumentazione di volo degli aerei, altri ancora sono convinti che sia il nascondiglio del tesoro per eccellenza: il Sacro Graal.

In molti hanno deciso di credere a queste ipotesi alquanto bizzarre in grado di garantire un rifugio sicuro contro l’ormai imminente Apocalisse e ciò sta causando una crescita esponenziale del prezzo degli immobili di questo piccolo villaggio isolato e tranquillo che non conosce la vita mondana ma solo quella umile della pastorizia e dell’allevamento.

montagne di BUGARACH

Noi per il 21 dicembre abbiamo altri programmi ma se alcuni di voi dovessero decidere di fare un salto a Bugarach per non lasciare nulla al caso, vi consigliamo di collegarvi al sito edreams per acquistare un volo per Tolosa: mi raccomando, non siate pessimisti ed acquistate anche il biglietto di ritorno!

villaggio di BUGARACH

Una volta arrivati all’aeroporto di Tolosa Blagnac vi consigliamo percorrere i 143km che vi separano da Bugarach noleggiando un’auto (indubbiamente la soluzione più pratica e diretta).

La chicca: pensate che per l’occasione nel villaggio è stata approntata una squadra di medici dotata di strutture specializzate pronta ad assistere le migliaia di persone che raggiungeranno Bugarach per beffare l’Apocalisse ma anche (e soprattutto) per affrontare eventuali emergenze data la mole così imponente di turisti!

Articolo redatto da Giulia S.

POTREBBERO INTERESSARTI...

6 commenti

LoveIs 14 Dicembre 2012 - 17:42

Io ho già deciso che quel giorno mi chiuderò in casa aspettando che l’isteria da fine del mondo si esaurisca! Chissà quanti matti che non hanno trovato posto a Bugarach ci saranno in giro!

Rispondi
Carmine Volpe 14 Dicembre 2012 - 14:42

male che vada si soggiorna in una località diversa dal solito, molto country e tranquilla 🙂

Rispondi
Mauro 14 Dicembre 2012 - 14:41

Intanto io ho prenotato l’aereo per tornare a Genova per il 22 😉

Rispondi
Monica Nardella 14 Dicembre 2012 - 14:35

…chissà se a Pradeltorno, frazione di Angrogna (TO), indicato come il 2° posto più sicuro, c’è ancora posto!!! ^^

Rispondi
Monica Nardella 14 Dicembre 2012 - 14:33

@christomannos: e allora hanno già raggiunto il limite massimo di capienza! Immagina quanta ricettività possa avere un villaggio di 200 abitanti!!!

Rispondi
Christomannos 14 Dicembre 2012 - 13:17

Ho letto un articolo su montagna.tv che titolava: Pirenei assediati per il 21 dicembre: vietato l’accesso a Bugarach nei giorni dell’Apocalisse.
ma dal tuo post leggo che invece si stanno preparando per l’arrivo dei tanti turisti.
Chissà quanti curiosi andranno.
ciao
Ms

Rispondi

Lascia un commento