Home » Europa » Grecia » Milos, l’isola dei colori e della venere…

Milos, l’isola dei colori e della venere…

Adamas
Per chi è ancora alla ricerca della meta dell’estate, oggi suggeriamo una destinazione che, se volessimo definirla con poche parole, potremmo dire: mare, natura, colori, sapori, e…arte! Vi pare poco? Parliamo di Milos, la più occidentale delle Cicladi. Ai più quest’isola suonerà familiare per il rinvenimento della bellissima Venere di Milo, la statua che raffigura Afrodite e che oggi troneggia al Louvre di Parigi. Ma Milos è tanto altro ancora. 

 

Firopotamos foto | jdelard

Firopotamos – foto | jdelard

Con la sua struttura a ferro di cavallo e le circa 70 spiagge, offre paesaggi mozzafiato sia via mare che via terra: non è un caso, infatti che venga definita l’Isola dei colori! Il mare, a seconda del tratto di costa, acquista tonalità dal verde all’azzurro con sfumature addirittura tra il rosso il viola in contrasto con le scogliere altrettanto variamente pigmentate. Quando però ci si ritrova sulla spiaggia di Sarakiniko (a nord), si ha l’impressione di essere finiti direttamente sulla luna! Sabbia e rocce (di origine vulcanica) sono infatti completamente bianche e l’unica variazione di tonalità (perché non parliamo di netto contrasto) in questo luogo in cui tutto sembra sospeso è dato solo dall’acqua cristallina del mare. 
Sarakiniko

Sarakiniko – foto | Klearchos Kapoutsis

 

Sarakiniko

Sarakiniko – foto | Klearchos Kapoutsis

 

I centri abitati più importanti sono Adamas, Plaka e Pollonia. Adamas (che significa Diamante), è situata proprio nel golfo di Milos ed costituisce il “nucleo centrale” dell’isola. Qui infatti approdano i traghetti,  qui vengono noleggiati i mezzi per spostarsi lungo le stradine ben tenute di Milos e da qui partono anche le navette per chi preferisce farsi scarrozzare senza alcuna fatica. Plaka è la cittadina dall’anima veramente cicladica: tutta bianca, porte e finestre blu, tramonti struggenti e reperti archeologici. Pollonia, oltre alla spiaggia caratterizzata dalle nuvole viola delle tamerici in fiore, è il punto di partenza per escursioni sulle spiagge a nord di Milos o per le partenze verso le due micro-Kimolos e Glaronissia. La chicca: siccome Milos si trova nell’arco vulcanico dell’Egeo, è ricca di acque termali (poco sfruttate e quindi poco conosciute). Ad Adamas potete ricorrere alle cure di queste acque tra i 35 e i 41° presso un centro ricavato in una grotta (2€ circo, dalle 8 alle 13 apertura tutti i giorni in estate) oppure scoprire le sorgenti naturali  presso la spiaggia di Paleochori o in zona Kanava (le terme di Aliki). 
 
Come arrivare: in aereo con scalo ad Atene con Olympic Airways (ma le difficili coincidenze vi costringeranno a fermarvi una notte nella capitale) o in traghetto, con collegamenti quotidiani Pireo-Adamas. Considerate che il Pireo dista dall’aeroporto 1 ora: quindi pianificate attentamente le coincidenze (solo aereo o aereo + traghetto). In alternativa, potete raggiungere Santorini in aereo e poi prendere un catamarano che in 2 ore vi porterà a Milos. 
 

POTREBBERO INTERESSARTI...

8 commenti

TuristadiMestiere 15 Maggio 2012 - 16:25

@lara: probabilmente è un pezzetto di paradiso, chi lo sa?
@baol: ho fatto una cernita, ma erano tutte incantevoli…
@paòlo: e lo credo che la venere l’abbiano trovata lì…
@great: e detto da voi… è una garanzia!
@adriana: ardua scelta!
@erika: sì, infatti avevo indicato la possibilità di raggiungerla da santorini con l’aereo, hai fatto bene a indicare la compagnia! Magari ci si incontra lì, che dici?
@sara: cerco un volo lastminute?

Rispondi
Sara 8 Maggio 2012 - 12:59

Partirei adesso!

Rispondi
Erika 8 Maggio 2012 - 12:02

Questa è un’isola che mi piacerebbe visitare. Anch’io le ho dedicato un post l’anno scorso: è un’isola diversa dalle altre. L’unico problema sono i collegamenti. Volevo aggiungere, scusa se mi permetto, che la si potrebbe raggiungere con blu-express che collega Roma con Santorini a partire da 49.98 € e di lì prendere l’aliscafo.Spero di andarci un giorno. Un abbraccio.Erika

Rispondi
Adriana Riccomagno 8 Maggio 2012 - 11:48

Per la mia estate, direi che Milos se la gioca con Santorini…

Rispondi
grEAT 8 Maggio 2012 - 11:05

a milos è andata mia figlia l’anno scorso ed è rimasta incantata. molto particolare l’isola.

irene

Rispondi
Paòlo 8 Maggio 2012 - 10:36

Bellissimo posto in effetti, merita davvero.

Rispondi
Baol 8 Maggio 2012 - 9:56

Tutte foto che fanno venire voglia di andarci, davvero!

Rispondi
Lara 8 Maggio 2012 - 9:51

Mi sembra il Paradiso.Grazie e ciao :)Lara

Rispondi

Lascia un commento