Home » Curiosità » Louvre Lens, pubblicata la lista delle opere in prestito dal Louvre parigino

Louvre Lens, pubblicata la lista delle opere in prestito dal Louvre parigino

louvre lens
Nei giorni scorsi il Louvre ha annunciato la lista di opere che lascerà il museo per arricchire le sale del Louvre Lens, il museo del XXI secolo che aprirà i battenti il 4 dicembre 2012. Noi ne avevamo parlato già qui, quando  avevamo intuito le incredibili potenzialità di un museo che si prefiggeva di raccontare secoli di storia con 70 opere per l’Antichità, 45 per il Medioevo e 90 per la Modernità nell’avveniristica struttura di vetro e acciaio. Pensate che, quando ancora si trattava di un cantiere a cielo aperto, il “museo” era meta di curiosi che accedevano nella Maison du Project per conoscere lo stato di avanzamento dei lavori, per avere informazioni sul progetto e per fare un sopralluogo! 
Non tutte le 205 opere lasceranno definitivamente il Louvre: alcune torneranno dopo un prestito di 12 mesi. L’iniziativa è molto intrigante perché ovviamente il museo parigino non può esporre tutte le opere in suo possesso e, piuttosto che tenerle relegate in un caveau, ha preferito esporle nel nuovissimo Louvre Lens, dove potranno essere ammirate e fruite dal pubblico.  Ma quali sono questi quadri? Il San Sebastiano del Perugino, la Madonna con Bambino di Botticelli, il Ritratto di Diderot di Fragonard e il Ritratto di Baldassarre Castiglione di Raffaello solo per citarne alcuni. Vi terremo aggiornati, ovviamente, sull’inaugurazione e sugli eventi a calendario!

POTREBBERO INTERESSARTI...

3 commenti

Sara 29 Aprile 2012 - 21:24

Noi italiani abbiamo molto da imparare dalla Francia in ambito di beni culturali.

Rispondi
Tiziana Bergantin 29 Aprile 2012 - 16:51

Scusa Monica, penso di non avere ben capito, il nuovo Louvre sarà un’appendice di quello storico?

Rispondi
bocchigliero oltre...... 29 Aprile 2012 - 14:52

L’arte deve essere fruibile, questa è una iniziativa lodevole, ma anche le tue segnalazioni sono da lodare,
grazie,
Piero

Rispondi

Lascia un commento