Home » Italia » Basilicata » Matera, riscoprire la Cripta del Peccato Originale

Matera, riscoprire la Cripta del Peccato Originale

Cripta del Peccato Originale - Matera

Cripta del Peccato Originale – Matera | Foto Basilicata Travel via Flickr

A Matera, non lasciatevi sfuggire la bellissima (e poco conosciuta) Cripta del Peccato Originale.

Per raggiungerla, bisogna percorrere il sentiero di Pietrapenta, che si snoda tra vigneti e campi di grano.

La cripta altro non è che una cavità naturale che si affaccia sulla Gravina di Picciano. Molti amano definirla ‘la Cappella Sistina’ della pittura parietale rupestre per gli affreschi che ne impreziosiscono le pareti di fondo e le conche absidali.

L’autore, definito il “pittore dei fiori di Matera”, ha illustrato i primi capitoli della Genesi, più le triarchie degli Apostoli e degli Arcangeli e la Venerazione della Vergine, rappresentando una testimonianza fondamentale della pittura alto-medievale del sud, fortunatamente salvata dall’oblio.

Cripta del Peccato Originale Matera

Particolare dalla Madonna col Bambino | Foto Basilicata Travel via Flickr

Protagonista di questo spettacolare ritrovamento è un avvocato, Raffaello de Ruggieri, il 1° maggio del 1963. Amante delle pitture rupestri e alla ricerca di un affresco sulla Genesi andato perduto ma descritto da due storici francesi dell’800, l’Avv. de Ruggieri interrogò un contadino col quale si trovò casualmente a parlare.

Il contadino negò di aver visto mai una cosa del genere, ma gli parlò della ‘Grotta dei Cento Santi’, un ricovero conosciuto dai pastori nella zona di Santa Lucia.

L’Avv. de Ruggieri si mise sulle tracce di questa grotta e solo quando riuscì a trovarla, appunto il 1° maggio del 1963, capì che quella che i locali conoscevano come Grotta dei Cento Santi altro non era che la Cripta del Peccato Originale, quella di cui parlavano i francesi.

Profuse ogni risorsa e tutto il suo tempo per recuperare questa grotta, salvandone gli affreschi dal tempo e soprattutto dalla dimenticanza, affinché questa Bibbia illustrata potesse essere messa a disposizione dell’intera comunità, non solo critico-scientifica.

Orari: dal martedì alla domenica, chiuso il lunedì. Le visite sono consentite solo su prenotazione (consultate il sito ufficiale). Prezzi: intero: €10,70. Ridotto: € 8,56 (bambini e ragazzi di età compresa tra i 7 e i 18 anni compiuti) o per gruppi superiori alle 15 persone. Gratuito: bambini fino a 6 anni compiuti e persone con disabilità.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento