Home » Italia » Basilicata » A Monticchio per vedere i gemelli del Vulture

A Monticchio per vedere i gemelli del Vulture

monticchio
Monticchio

Monticchio

foto | Chiara Marra 
A Monticchio (provincia di Potenza) troviamo i “gemelli del Vulture“: sono due piccoli laghi che occupano il doppio cratere centrale del Vulture, uno dei vulcani più antichi dell’Appennino meridionale. 
Il Lago Grande (a 565 metri s.l.m., colore verde olivastro) e il Lago Piccolo (658 metri s.l.m. colore verde intenso) sono separati da una lingua di terra e sono circondati da una vegetazione rigogliosa abitata da numerose specie animali. 
Il Lago Piccolo, nel 1971, è stato dichiarato riserva naturale a tutela di una specie endemica di farfalla notturna, detta proprio Bramea del Vulture, bella quanto rara. Non solo. 
A pelo d’acqua, galleggiano i  fiori della ninfea, unico caso nell’intera Basilicata! A rendere ancora più particolare la storia di queste acque, è il sapore leggermente frizzante che si assapora, a sorpresa, dalle sorgenti che sgorgano copiose.
Un giro lungo i due laghi, riserva anche interessanti approfondimenti culturali. A specchiarsi sulle acque del lago Piccolo c’è la suggestiva Badia di San Michele, immediatamente visibile nel suo candore che spicca tra il verde della vegetazione.  Nel lembo di terra che separa i due laghi, invece, sono visibili tracce dei ruderi del convento benedettino di S.Ippolito.
Monticchio

Monticchio Lago

foto | Andrea Rinaldi 

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento