Home » Provati per Voi » Sweet Inn: dormire a Roma in appartamento

Sweet Inn: dormire a Roma in appartamento

Sweet Inn Apartment Rome Monti

Un quartiere tutto da vivere nella capitale è sicuramente il Rione Monti e il modo migliore per farlo, è scegliere di alloggiare qui durante un weekend a Roma.

Sweet-Inn-Apartment-Rome-Monti-

Una delle due camere da letto dell’appartamento Urbana

Perché? Perché è ottimamente posizionato tra la stazione Termini e la Metro B (fermata Colosseo), perché comprende una serie di siti turistici di grande interesse storico, architettonico e religioso, perché è trendy, pieno di locali, gallerie, botteghe artigianali e negozietti dove fare uno shopping davvero creativo!

Provati per voi: Dove dormire? Sweet Inn!

Io ho dormito nell’appartamento “Urbana” (purtroppo non più prenotabile su Sweet Inn – aggiornamento 2022), un portale di case in affitto molto innovativo.

Sweet Inn non si limita a fare da mediatore tra domanda e offerta ma prende in locazione direttamente degli appartamenti di alto livello in diverse città ad alta vocazione turistica (oltre a Roma, Parigi, Barcellona, Lisbona, Bruxelles, Tel Aviv) e li arreda con gusto, ammiccando al design contemporaneo senza dimenticare la location in cui si trovano. Una formula ibrida che garantisce la libertà di una casa e, al contempo, i servizi e l’assistenza di un hotel.

Sweet-Inn-Apartment-Rome-Monti

Il salotto e la zona pranzo dell’appartamento Urbana

Dopo aver prenotato, infatti, riceverete una mail di conferma con un link che vi farà approdare su una piattaforma dedicata ai servizi offerti da Sweet Inn: i dettagli di prenotazione (nome dell’appartamento, indirizzo, check in e check out), la possibilità di personalizzare il weekend (con richieste aggiuntive a pagamento, chiamate Sweet Deal: noleggio auto, transfer aeroportuale, pulizia durante il soggiorno, cellulari preimpostati per chiamate locali e connessione internet), i metodi di contatto con lo staff (mail, chat e telefono), geolocalizzazione e persino le previsioni meteo. Tutto sempre a portata di mano, con un semplice click.

Sweet-Inn-Apartment-Reservation

Piattaforma di consultazione dei servizi a disposizione dell’ospite

Giunta all’appartamento Urbana, l’ho trovato estremamente confortevole: 75mq distribuiti in due camere da letto e un bagno, ampia zona salotto e cucina attrezzata, ideale per famiglie o coppie di amici, anche per soggiorni brevi. La posizione è ottima perché a circa 200 metri si trova la fermata metro e in 20 minuti a piedi si raggiunge la Stazione Termini. Pur essendo ubicato in un quartiere molto trendy, è silenzioso e accogliente. All’arrivo, troverete un responsabile – reperibile h24 – che, oltre a fornirvi tutte le informazioni utili (wifi gratuito, adattatori per la corrente, caricabatterie per cellulari, regolazione dell’impianto di riscaldamento eccetera), vi lascerà una cartellina con una mappa della città, il flyer “italian in a minute” con parole basic per agevolare la comunicazione e numeri di telefono. L’host vi consiglierà inoltre degli itinerari per visitare Roma ottimizzando i tempi con i collegamenti a vostra disposizione e dei locali in zona dove sperimentare la vera cucina romana! Nell’appartamento, all’arrivo, troverete anche acqua e capsule Nespresso in complimentary e una selezione di libri in italiano e in inglese.

Sweet-Inn-Apartment-Rome

Il salotto dell’appartamento Urbana a Rione Monti

 

Il plus di Sweet Inn è senza dubbio la presenza di una Lobby, a Lungotevere dei Mellini, utilizzata come punto di riferimento per gli ospiti per ricevere assistenza nella prenotazione di un servizio extra o come deposito bagagli dopo il check out (nota dolente, quando si alloggia in appartamento).

 

Sweet-Inn-Apartment-Rome-breakfast

Colazione nell’appartamento

 

Sicuramente, le location scelte da Sweet Inn per gli appartamenti contribuiscono a renderli ancor più interessanti per il turista, che sempre più ama sentirsi a casa anche in viaggio ma senza rinunciare alla centralità delle strutture, al design e ai comfort. A Roma, dove il progetto è sbarcato a maggio 2016 con l’intenzione di allargarsi presto sul mercato italiano con Milano e Venezia, i 24 appartamenti sono a Monti, Trastevere, Campo de’ Fiori, Colosseo, Piazza di Spagna e al Vaticano.

Un po’ di storia del Rione

L’etimologia del nome “Monti” è fin troppo evidente: è il rione che comprende ben 4 colli, l’Esquilino, il Viminale, parte del Quirinale e del Celio. Costituito il 18 maggio 1743, Monti fu ridimensionato nel 1874 e sotto il regime fascista ridisegnato per la realizzazione della Via dell’Impero che ha, purtroppo, raso al suolo molti edifici e asfaltato diverse aree verdi.

Cosa vedere

Nonostante i rimaneggiamenti, una passeggiata nel quartiere permette la visita di ben due Basiliche – San Giovanni in Laterano e Santa Maria Maggiore -, un sito caro ai pellegrini come la Scala Santa (leggete qui Scala Santa a Roma con un po’ di storia, info e orari), reperti archeologici di tutto rispetto – il Foro di Nerva e il Foro di Augusto -, la poco conosciuta Basilica di San Clemente, oasi verdi – villa Pallavicini, villa Aldobrandini e il Colle Oppio. Io personalmente adoro Piazza della Madonna dei Monti dove svetta la bella fontana, il cuore conviviale del Rione. Attorno alla fontana, conosciuta anche come dei Catecumeni per l’adiacente e omonimo collegio, si ritrovano impiegati che mangiano un panino al sole in pausa pranzo, bambini che giocano a pallone nel pomeriggio, local che sorseggiano un calice di vino in uno dei locali che si affacciano sulla piazza. Un luogo che pullula di quotidianità, insomma, ancora (fortunatamente) lontano dal viavai mordi e fuggi dei turisti perché Rione Monti si svela solo a chi ha tempo. Tempo di curiosare nelle botteghe artigianali dove designer eccentrici riciclano, creano, inventano oggetti da indossare o per rendere speciale un angolino della vostra casa. Bisogna perdersi nel dedalo di vie e lasciarsi guidare dal profumo di un croissant da Er caffettiere (Via Urbana 72) o dalla fragranza del pane appena sfornato all’Antico Forno ai Serpenti (Via dei Serpenti 122) o, ancora, fermarsi a sorseggiare uno dei 100 tè promessi da Il giardino del Tè (Via del Boschetto 107). Se è giunta l’ora di pranzo e volete stuzzicare qualcosa di veloce, potete andare da La Piadineria, un locale piccolo che vanta un’ottima scelta di piadine oltre a quelle del giorno, da consumare appollaiati su uno sgabello o passeggiando per il rione; se invece volete accomodarvi in un ambiente carino e informale, scegliete Aromaticus (Via Urbana 134) un bistrot originale con una vasta selezione di piante aromatiche in vaso (compresi oggetti per piccolo giardinaggio) e un menù (anche take-away) pensato con soli prodotti di stagione e presidi slowfood – dalla tartare di fassona piemontese, al carpaccio di baccalà, salmone marinato, insalate aromatiche, passate, zuppe e tanto altro ancora – preparato sotto il motto “la salute vien mangiando”. Per cena, tappa da La Crostaceria (Via dei Capocci 26), un ristorante bistrot dove gustare piatti a base di pesce fresco presentati in maniera accattivante (cartoccio di calamari, arancini di mare, tempura di gamberi, tartare e tante altre sfiziosità). Se capitate di mercoledì, serata jazz con musica live e street food ittico; la domenica, fish brunch!

Segnalibro-handmade-Mercato-Monti-Roma

l mio segnalibro speciale, acquistato al Mercato Monti

 

Il mercato Monti

Una tappa al mercato Monti, oggi “Mercato Monti Urban Market” (Via Leonina 66), è un must do: ogni weekend dalle 10 alle 20 potrete curiosare tra gli stand e acquistare oggetti handmade creativi e originali! Io sono andata di domenica, dopo una squisita colazione, proprio all’apertura, e ho potuto sbirciare senza stress tra sciarpe, gioielli, accessori, vestiti, quadretti, foto, lampade e mille altri articoli fatti a mano tra i due piani di esposizione. Dopo essermi fatta un’idea anche dei prezzi (devo dire competitivi) ho acquistato una collana, un segnalibro speciale e un bracciale! L’entrata è gratuita e vale assolutamente la pena dare un’occhiata in questo “contenitore” di creatività (non solo) Made in Italy!

Il Rione Monti è solo il punto di partenza per scoprire la Capitale: io vi consiglio Cosa vedere a Roma gratis e Cosa vedere nel ghetto ebraico di Roma.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento