Home » Europa » Estate 2016: dove andrete?

Estate 2016: dove andrete?

Ibiza Eivissa
infographic_BestSummer

L’infografica di eDreams

Che programmi avete per l’Estate 2016?

Io negli ultimi due anni ho fatto viaggi intercontinentali (un viaggio in Jamaica e un viaggio in Colombia) ma stavolta sono alla ricerca di una meta più vicina senza rinunciare al mio target (l’inusuale, of course!): e quindi, dove andare?

Mi sono messa in rete e ho trovato un articolo con un’infografica di eDreams in cui, in base alle prenotazioni effettuate sul portale, sono state stilate due top 10 delle mete estive preferite rispettivamente dagli italiani e dagli stranieri e indovinate?

Ben 5 delle mete top scelte dagli italiani sono nel Belpaese (nello specifico Sicilia e Sardegna) mentre le altre esclusivamente europee. Bene: su 10, me ne mancano 3!

Piazza Alonzo di Benedetto, Catania [photo credit Turista di mestiere

Piazza Alonzo di Benedetto, Catania [photo credit Turista di mestiere

A Catania sono andata in occasione di una maratona (l’Etna Valetudo EcoMarathon) e ho scoperto una città splendida: barocca, luminosa, accogliente, golosa! Durante la due giorni siciliana, oltre ad ammirare scorci fantastici dal vulcano, ho anche fatto un’esperienza curiosa, la Valle dell’Alcantara in quad! Per tutte le info, leggete weekend a Catania!

Ibiza-Eivissa

Panorama da Dalt Vila, col profilo di Formentera in lontananza

La mia è stata, neanche a dirlo, una Unusual Ibiza!

Anziché fare “solo” mare (e che mare ragazzi!) ho voluto scoprire l’anima più genuina della Isla Blanca! E allora ho noleggiato un’auto e me ne sono andata in giro per l’isola per ammirare

  • i resti fenici di Sa Caleta o quelli di Cala d’Horte e Cala Vadella,
  • la misteriosa Es Vedrà (da ammirare in lontananza, in tutta la sua mistica bellezza),
  • le case-fortezza di Sant Llorenc de Balafia
  • o il mulino di Santa Eulària des Riu alimentato dall’unico fiume di Ibiza!

Ovviamente non possono mancare tappe più classiche, come il coloratissimo mercatino di Las Dalias o l’araba Eivissa! Se vi ho incuriositi a puntino,  date un’occhiata a 4 giorni a Ibiza!

Papeterie-Paris

Una deliziosa papeterie in Rue du Dragon

Vogliamo parlare del mio viaggio a Parigi ispirato da un romanzo?

Per chi se lo fosse perso, ho letto “Parigi è sempre una  buona idea” e mi sono innamorata di Saint Germain-des-Pres tanto da pianificare un itinerario nei luoghi dei protagonisti, Rosalie e Robert.

Cosa vedere a Saint-Germain-des-Pres? Seguite i nostri consigli per scoprire un quartiere vivace, pieno di papeterie, librerie, gallerie d’arte, bistrot, café e croissanterie (ovviamente non mancano puntate e fuga verso muse see imperdibili come la Tour Eiffel!)

amsterdam-tulipani

La fioritura dei tulipani ad Amsterdam

Tra le mete preferite dagli italiani per l’estate 2016, secondo eDreams, c’è anche Amsterdam, la mia seconda casa!

Dopo tanti weekend nella capitale olandese, mi sono orientata su tappe fuori dai circuiti turistici classici scoprendo luoghi davvero poco conosciuti di cui ho parlato in cosa vedere ad Amsterdam 3 giorni!

Se andrete ad agosto, nel terzo weekend del mese, non perdetevi l’Hartjesdagen (i Giorni del cuore), una divertente, colorata ed eccentrica sfilata di drag queen ad Amsterdam che ha luogo ogni anno nel versatile quartiere di Zeedijk!

Barcellona-Parc-Guell-

Dettaglio della panchina di Parc Guell

Secondo voi poteva mancare Barcellona? No e ovviamente io ci sono stata… ben tre volte!

La città catalana è strepitosa in tutte le stagioni ma d’estate è decisamente top e non solo per il mare! Potrete sbizzarrirvi tra:

  • gli itinerari dedicati a Gaudì e a Picasso,
  • stuzzicare tapas nel mercato della Boqueria,
  • salire sul Montjuic per visitare il Poble Espanyol,
  • passeggiare lungo la Barceloneta per respirare un’atmosfera gioiosa e caliente come solo Barcellona sa regalare!

Io sono rimasta stregata dalla vicina Ribera, un quartiere “popolare” a cui sono particolarmente legata dopo la lettura di un bellissimo romanzo! Ildefonso Falcones, l’autore, vi catapulterà agli inizi del ‘300 quando il popolo di marinai, pescatori, artigiani che vivevano nel barrio raccolsero i fondi per costruire la splendida Basilica di Santa Maria del Mar.

La Cattedrale del Mare dal libro al tour

Barcellona fa rima con tapas ma non solo! Tre viaggi sono stati utili per scoprire – e degustare – l’enogastronomia catalana. Vi consiglio di leggere il gusto di viaggiare tra i sapori di Barcellona ma… solo lontano dai pasti!

telephone-booth

La classica cartolina da Londra![photo credit Unsplash via Pixabay]

E ora arriviamo alla nota dolente di questa top ten, l’unica città in cui non sono ancora stata (incredibile ma vero!): Londra! La voglia di visitarla – finalmente – proprio in estate mi è arrivata dopo la scoperta del Notting Hill Carnival, il più grande festival di strada d’Europa!

L’appuntamento è per l’ultimo lunedì del mese, quando si celebra il monday bank holiday.

Secondo solo a quello di Rio de Janeiro, questo Carnevale pare richiami milioni di partecipanti pronti a ballare sulle note di calypso e soca e a mangiare piatti caraibici gustosi e piccanti! Io qualche ora nel quartiere la spenderei per sentirmi oltreoceano… voi no?

POTREBBERO INTERESSARTI...

6 commenti

Giulia - ladoppiag.it 22 Giugno 2016 - 10:11

Parigi è sempre Parigi… ma non dimentichiamoci che Londra è la capitale della musica!! Beatles, Queen, Rolling Stones… vorrei andare al più presto a Camden Town per godermi tutti i negozietti di vinili e dischi rari…
Nel frattempo però questo agosto me ne vado al caldo… Andalusia on the road!!!
Ciao Monica! 🙂

Rispondi
Monica Nardella 22 Giugno 2016 - 18:55

ma wooooow! La Spagna è un’ottima meta per l’on the road e l’andalusia… mon amour! Londra mi manca come meta (incredibile) ma recupererò prestissimo!

Rispondi
Vale 21 Giugno 2016 - 16:17

figo il mare di Ibiza :O

Rispondi
Monica Nardella 21 Giugno 2016 - 17:48

è semplicemente uno spettacoloooooooo!

Rispondi
Melina 20 Giugno 2016 - 9:40

Ciao Monica,
belle ispirazioni per questa estate! Io ancora non ho potuto programmare nulla, per via dell’incognita lavoro, ma appena si farà un po’ più di luce…troverò spunto sbirciando tra le tue destinazioni
Buona settimana,
Melina

Rispondi
Monica Nardella 20 Giugno 2016 - 10:11

Pensa che la mia, non è tra queste (le ho fatte quasi tutte, ecco perché!). Sono però indecisa… chissà se arriverà un “segno” a farmi propendere per l’una o per l’altra!

Rispondi

Lascia un commento