Spoleto, meta del 2013 tra arte, cultura e enogastronomia

Print Friendly
Ponte delle Torri – Spoleto

Spoleto è la città medievale con la Rocca Albornoziana che svetta sul Colle Sant’Elia, la Cattedrale dell’Assunta e la piazza del Duomo, il suggestivo Ponte delle Torri e di testimonianze preziose degli insediamenti romani, come il Teatro del I secolo a. C., la Casa Romana attribuita alla madre dell’imperatore Vespasiano e il bellissimo mosaico emerso durante i lavori di ristrutturazione nel Caffè Letterario di Palazzo Mauri. 

Basilica San Salvatore, interno


La città offre itinerari che consentano sia di ammirare i luoghi “da non perdere” che di approfondirne altri, meno noti ma altrettanto suggestivi (se non di più!). Vi suggeriamo ad esempio, di visitare la Basilica di San Salvatore che dal 2011 è nel Patrimonio Unesco in qualità di sito facente parte della serie “I Longobardi in Italia. I luoghi del Potere 569-774 d.C.”. 

Oppure consigliamo di contemplare il Teodelapio, un’imponente opera di Calder, realizzata in occasione del Festival dei Due Mondi del 1962 per la mostra “Sculture nella Città”. La scultura in ferro, alta 18 metri e larga 14, era una delle 102 sculture  posizionate nella città per far dialogare, nelle intenzioni dell’organizzatore Giovanni Carandente, l’arte antica e quella contemporanea. Quest’opera, dal nome che evoca un duca longobardo, testimonia – insieme ad altre cinque ormai nel tessuto il valore di quell’eccezionale mostra che ha avuto un’eco straordinaria quest’anno in occasione di “+50 Sculture in Città tra memoria (1962) e presente (2012)” in occasione del cinquantenario. 

Teodelapio
foto | _Pek_


Ma è anche una città che offre al visitatore più esigente, occasioni di svago, di scoperta, di apprendimento, grazie a una pianificazione di eventi e manifestazioni attenta alla soddisfazione di tutti. Il cartellone per il 2013 è già oggi estremamente interessante e certamente sarà una meta nuovamente molto ambita per il prossimo anno: approfittate delle offerte con prezzi ridotti sui soggiorni in città in occasione dell’evento che più vi entusiasma! Vi aspettano infatti, solo per citare gli appuntamenti più importanti del primo semestre, la Settimana Internazionale della Danza (16-23 marzo 2013); la Stagione Concertistica de “L’Orfeo” (da aprile a dicembre 2013); Vini nel Mondo (giugno 2013) una bellissima manifestazione che quest’anno ha registrato il tutto esaurito grazie alle eccellenze presentate dalle cantine partecipanti e le degustazioni di oltre 1500 etichette e la 56esima edizione del Festival dei due Mondi (28 giugno – 14 luglio 2013). A questo punto, non vi resta che scegliere subito, tra i tanti coupon per il week end, quello più conveniente per il vostro soggiorno! 

One thought on “Spoleto, meta del 2013 tra arte, cultura e enogastronomia

  1. Enrico

    Bellissimo post! Nonostante io ami viaggiare e abbia girato buona parte del centro Italia, non ho mai avuto la possibilità di visitare Spoleto, spero di poter rimediare presto.
    Molto interessante la basilica! Per quanto riguarda Calder, non apprezzo particolarmente l’arte moderna e contemporanea, ma ho visto molte sue opere nella vicina Nizza.
    Complimenti per il post,
    Enrico

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>