Singapore, una visione diventa realtà

Print Friendly

Marina Bay Sands e Sands SkyPark
foto di G&L
 © tutti i diritti sono riservati
Un parco tropicale a 200 metri d’altezza vi sembra un progetto visionario? Forse sulla carta, vederlo realizzato è tutto un’altra cosa! Il giardino di cui vi parliamo è il Sands SkyPark, il “tetto” a forma di vascello che unisce i tre grattacieli di 55 piani del Marina Bay Sands di Singapore.

Il progetto nasce dalla matita di Moshe Safdie che ha ipotizzato (e fatto costruire) un giardino sospeso di oltre un ettaro che sormonta l’hotel  più grande d’Asia con le sue circa 2500 camere (oltre a negozi, teatri, casinò, ristoranti). Questa piattaforma ospita 250 alberi, 650 piante, Infinity,  la piscina a sfioro da brivido (sembra di nuotare tra le nuvole nei 150 metri di lunghezza MA è riservata ai soli ospiti dell’hotel!), un ristorante stellato e la più spettacolare vista sulla città (ovviamente!).
Marina Bay Sands e Sands SkyPark
foto di G&L
 © tutti i diritti sono riservati
Indirizzo: 10 Bayfront Avenue
Orari: dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 22
          venerdì,  sabato e domenica dalle 10 alle 23
Prezzi: 20$ biglietto per adulto, 14$ biglietto per bambini dai 2 ai 14 anni, 17$ over 65. L’acquisto deve essere fatto presso la biglietteria situata al piano 1 a cui si accede dalla Torre 3 (c’è una scritta a caratteri cubitali SANDS SKY PARK).

17 thoughts on “Singapore, una visione diventa realtà

  1. Erika

    Wondeful! Scusa se mi permetto di aggiungere che
    quella costruzione accanto, che ha la forma di un palmo di mano aperta con dieci dita ancorate ad una base circolare, è il nuovo Art Science Museum inaugurato il 17 febbraio scorso.
    Buon pomeriggio.
    Ciaooo
    Erika

    Reply
  2. GIULIA

    Il solo rivedere questo foto causa un’aritmia del mio cuore da viaggiatrice….
    splendido bagno di cultura, profumi sapori ed emozioni uniche che nutrono il nostro “Io” viaggiante!!!
    grazie Turista…..

    Reply
  3. Sara

    Avevo letto questo su una rivista specializzata… era ancora sulla carta e pensavo fosse una pazzia.. ma vedo che è stata realizzata!!! Quella piscina poi…
    Bellissimo davvero!

    Reply
  4. Dreamy Melrose

    Wow….una costruzione cosi’ è davvero strabiliante!!Ma la è tutto un altro mondo..quindi un progetto cosi’ ambizioso per loro invece è facilmente realizzabile!!!Vivono nel futuro ;)che figata, aggiungerei!!!

    Reply
  5. TuristadiMestiere

    @giulia: grazie a te per aver condiviso queste foto del tuo splendido viaggio!
    @sara: della serie…detto fatto!!! La piscina è super!
    @tomaso: buona primavera a te caro amico!!!
    @dreamy: hai ragione, quello che da noi è spesso fantascienza, da loro è realtà.
    @lady: spettacolare è un aggettivo indovinato!
    @tiziana: sì, giusta commistione tra tradizione e innovazione!
    @moderne: grazie cara, sei la benvenuta!
    @monticiano: devo trovare per te un posto da raggiungere in treno, caro Aldo!
    @ila: infatti, si rimane senza parole…

    Reply
  6. Giando

    Davvero molto spettacolare.

    Mi pare però sia significativo che queste meraviglie opere moderne sono effimere se paragonate alle opere che i nostri antenati hanno saputo costruire millenni fa.

    Cosa resterà di questi grattacieli tra mille anni ?

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>